17, Aprile, 2024

La progettazione del verde urbano come elemento strategico per il futuro della città: a Figline la discussione in un incontro pubblico

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Una tavola rotonda per discutere con esperti e cittadini di verde urbano come elemento strategico per la città di domani, e della sua progettazione. Al centro ci sarà l’esperienza di Figline e Incisa Valdarno: l’incontro, dal titolo “Il verde urbano. Strategie per il futuro della città”, è organizzato dal Comune e si svolgerà venerdì 1° marzo alle 17.30 nella sala consiliare del Municipio di Figline.

L’intento dell’iniziativa, che sarà aperta dai saluti della sindaca Giulia Mugnai e sarà introdotta dall’assessore all’Urbanistica e all’Ambiente Paolo Bianchini, è di portare una riflessione sul verde pubblico come elemento in grado di produrre valore sul territorio, partendo quindi dagli aspetti più tecnici della sua gestione per poi approfondire la materia sia da un punto di vista tecnico che da un punto di vista economico e sociale, anche alla luce dei cambiamenti climatici in atto.

“Se pensiamo all’ambiente e al mondo che ci circonda, – commenta l’assessore all’Ambiente, Paolo Bianchini – non possiamo non pensare anche al ‘verde’. Mi riferisco al verde delle nostre colline, delle nostre montagne, al verde agricolo ma anche al verde urbano. Per questo abbiamo deciso di organizzare un momento di riflessione, appunto, sulle strategie da adottare in futuro per quanto riguarda la cura del verde pubblico. Gli esperti che abbiamo invitato e quelli del nostro Comune ci aiuteranno quindi in questa riflessione e saranno a disposizione del pubblico presente per confrontarsi e chiarire qualsiasi dubbio sulla materia. Colgo quindi l’occasione per ringraziare l’ufficio Ambiente che si è occupato dell’organizzazione di questo evento e per invitare tutta la cittadinanza a questa importante iniziativa”.

Oltre alla responsabile e al referente dell’ufficio Pianificazione urbanistica e Ambiente del Comune Angela Rosati e Lorenzo Venturi, parteciperanno alla discussione con i loro interventi alcuni esperti in materia, come la presidente del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno Serena Stefani, i dottori forestali Enrico Stefanini del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, Fabrizio D’Aprile della Società Italiana di Restauro Forestale e Alessandro De Falco della Confederazione Italiana Agricoltori. A seguire, ci sarà anche spazio per un dibattito aperto con riflessioni e domande del pubblico ai professionisti coinvolti. L’incontro infatti è aperto a tutta la cittadinanza ed è rivolto anche ad amministratori pubblici, tecnici, professionisti e ditte specializzate nel settore del verde urbano.

 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati