30, Gennaio, 2023

La Pietà di Terranuova: due associazioni unite per il progetto di restauro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Le associazioni Pro Artibus e I’Bercio di Loro Ciuffenna uniscono le loro forze per raggiungere un importante obiettivo comune nel settore dell’arte: la realizzazione del restauro della Pietà che si trova all’interno della chiesa di Santa Maria Bambina a Terranuova. L’arte unisce e supera i confini.

L’iniziativa, una raccolta fondi, è stata lanciata insieme a quella organizzata dall’associazione I’Bercio a Loro Ciuffenna, “Loro in soffitta, mercatino di scambio, baratto e vendita tra privati” che si svolge nei locali della Filanda oggi fino alle 19.00. Parte del ricavato servirà a finanziare l’inizio del lavori della Pietà, opera di Agnolo di Polo del XVI° secolo.

Il gruppo della Pietà si trova nell’altare dedicato a San Giovanni Evangelista, sulla parete sinistra dell’Arcipretura di Santa Maria Bambina a Terranuova. L’opera è composta dalla Madonna, dal Cristo deposto, da Maria Maddalena, da Maria di Cleofa, da Salomè, e da San Giovanni Evangelista. Le prime tracce archivistiche sulla presenza del gruppo nella chiesa risalgono al 1654. E’ ipotizzabile che l’opera sia arrivata a Terranuova intorno alla metà del Seicento.

Il progetto di restauro, a cura dell’Associazione culturale Pro Artibus, necessita di un costo di 11.000 euro: i contributi della Fondazione CR Firenze e del Comune di Terranuova non coprono l’intera somma. Da qui l’idea di una raccolta fondi iniziata in collaborazione con l’Associazione I’Bercio e che continuerà, poi, anche in futuro.

Per contribuire IBAN IT81X0881171480000000503270

Articoli correlati