18, Agosto, 2022

“La casa degli strani: il ciclo di incontri riparte venerdì 25 settembre

Più lette

In Vetrina

Dopo l’interruzione causata dal lockdown, a Figline tre nuovi appuntamenti organizzati dal circolo Semmelweis e dall’associazione il Giardino. Prenotazione obbligatoria

Riprendono venerdì 25 settembre le conferenze letterarie collegate al progetto “La casa degli Strani”. L’iniziativa, ideata dall’associazione Il Giardino e dal circolo letterario Semmelweis, era stata interrotta a causa del lockdown. Il progetto, realizzato grazie al contributo del Comune di Figline e Incisa Valdarno, prevedeva la pubblicazione di un almanacco di racconti, già stampato e distribuito da Aska Edizioni a novembre 2019, e un ciclo di otto conferenze incentrate su alcuni romanzi che, avendo come protagonisti “gli strani”, aiutano a riflettere sul tema dell’emarginazione sociale.

Il progetto si era interrotto al quarto appuntamento, il 28 febbraio, con Teresa Paladin e Giuseppe Baldassarre che conversavano su “Il viaggiatore incantato” di Nikolaj Leskov. Dopo lo stop forzato, venerdì si riparte con “Artificio e metafore nel Tristram Shandy di Laurence Sterne”, a cura di Fabio Flego.

I prossimi appuntamenti, tutti al centro sociale “Il Giardino” partire dalle 17,30: venerdì 9 ottobre: Angelo Australi e Laura Del Lama converseranno sul romanzo “La ragazza di nome Giulio” di Milena Milani, mentre venerdì 23 ottobre: Giuseppe Baldassarre e Teresa Paladin converseranno sul romanzo “Non luogo a procedere” di Claudio Magris.

 

 

 

 

Articoli correlati