07, Dicembre, 2022

L’istituto universitario Sophia di Loppiano inaugura il decimo anno accademico

Più lette

In Vetrina

Ad oggi sono oltre 400 gli studenti, di 50 nazioni, che hanno scelto l’istituto situato nelle colline incisane come percorso di studi superiori; circa 130 i laureati e una ventina i dottorati. Oggi la cerimonia di inaugurazione del decimo anno

Compie 10 anni l’Istituto Universitario Sophia che oggi inaugura il nuovo anno accademico: un istituto situato a Loppiano, sulle colline di Incisa, e che offre percorsi di studio aperti, come è caratteristica propria dell’ateneo, a studenti di tutto il mondo.

“A partire da questo nuovo anno Sophia triplica l’offerta accademica con tre corsi di Laurea Magistrale in Economia e Management, Ontologia Trinitaria e Cultura dell’Unità, oltre ai rispettivi dottorati – spiega il preside, Monsignor Piero Coda – la complessità degli orizzonti nazionali e mondiali richiede un’azione instancabile orientata all’unità della famiglia umana, un’azione che sia guidata da un nuovo pensiero, e Sophia, in questi primi dieci anni, è cresciuta come centro interculturale, inter e trans-disciplinare”.

Ad oggi sono oltre 400 gli studenti, di 50 nazioni, che hanno scelto Sophia come percorso di studi superiori; circa 130 i laureati e una ventina i dottorati. “Conclusi gli studi a Sophia i ragazzi tornano nei rispettivi Paesi con competenze ed esperienze interdisciplinari e relazionali estremamente ricercate nel mondo del lavoro che richiede oggi figure umane e professionali a tutto tondo per affrontare le sfide della mondializzazione”, spiega Luigino Bruni, economista e docente IUS.

L'inaugurazione del nuovo anno accademico si è aperta in mattinata con il forum “Perspectives on Global Transformations” che dà l’avvio ufficiale a Sophia Global Studies, centro di ricerca e formazione sulle relazioni e i processi globali. Alle 17, presso l’Auditorium del Centro internazionale di Loppiano avrà luogo la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 con la relazione del preside Piero Coda, preceduta dai saluti del Gran Cancelliere, Card. Giuseppe Betori e di Maria Voce, Presidente dei Focolari e Vice Gran Cancelliere.

Seguirà la tavola rotonda “Abitare la frontiera con Sophia” con gli interventi del prof. Zamagni, economista, di Mons. Vincenzo Zani, segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica e dei consiglieri per la cultura e gli studi dei Focolari, dr.ssa Renate Simon e dr. Francisco Canzani. La prolusione è affidata al prof. Vincenzo Buonomo, docente di diritto delle organizzazioni internazionali che tratterà la questione delle “Regole e istituzioni della Comunità internazionale in un mondo post-globale. Tra frammentazione e unità”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati