13, Luglio, 2024

Insediato il nuovo consiglio regionale Uncem: tra gli eletti anche il sindaco di Loro Ciuffenna

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Nei giorni scorsi si è tenuto il primo consiglio di Uncem Toscana: 40 nuovi consiglieri, tra cui il sindaco di Loro Moreno Botti. I piccoli comuni montani e rurali hanno chiesto una forte rappresentatività con le istituzioni

Il sindaco di Loro Ciuffenna Moreno Botti è stato eletto nel consiglio regionale Uncem che si è insediato nei giorni scorsi, alla presenza del Presidente Oreste Giurlani. Sono 40 i consiglieri e sei i vice presidenti.

"Parte una nuova importante fase di lavoro per le politiche di sviluppo dei territori montani e rurali della Toscana: oggi molti sindaci chiedono con determinazione a Uncem di essere rappresentati nei confronti della Regione e delle altre istituzioni e poter lavorare insieme su tutte le questioni che interessano lo sviluppo del territorio", ha dichiarato Giurlani.

“I sindaci" – ha aggiunto il Presidente di Uncem Toscana – "Chiedono che si apra una nuova stagione, anche alla luce della imminente formazione della giunta regionale, che li veda coinvolti attraverso Uncem in tutti i settori di lavoro per lo sviluppo del territorio tra cui il sociosanitario, l'agricoltura e forestazione, bonifica, innovazione, sicurezza del territorio, scuola e turismo solo per citarne alcuni. Saranno proprio i sindaci con deleghe specifiche che seguiranno direttamente le attività e vedranno in Uncem il punto di riferimento e coordinamento”.

La parola poi ai consiglieri: "Di fronte ad una realtà che vede la tendenza ad una maggiore centralità delle città metropolitane e dei comuni medio-grandi a scapito delle piccole realtà istituzionali, UNCEM Toscana crediamo possa essere il luogo chiave di rivendicazioni e politiche a sostegno dei Comuni montani e dei Comuni piccoli e rurali, ed è per questo che collaboreremo in un lavoro sinergico e sicuramente produttivo per i nostri territori. Rappresentatività politica e operatività tecnica è ciò che chiediamo a Uncem in continuità con quanto fatto negli ultimi anni".
 

Articoli correlati