24, Settembre, 2022

Inaugurata l’antica torre in piazza Canevaro appena restaurata

Più lette

In Vetrina

L’intervento, che ha anche messo in sicurezza la struttura, ha avuto un costo di 300 mila euro. Presenti in bambini dei centri estivi organizzati dal Ciaf

Inaugurata la nuova torre angolare, di piazza Canevaro a Terranuova, completamente ristrutturata e messa in sicurezza. Al taglio del nastro, oltre al sindaco Sergio Chienni, i bambini dei centri estivi organizzati dal Ciaf.

“Insieme alle mura storiche, la torre è uno dei simboli architettonici più preziosi del nostro territorio – ha detto il Sindaco, Sergio Chienni – ed oggi siamo particolarmente orgogliosi di restituirlo alla nostra comunità. Con questo intervento, di circa 300 mila euro, interamente finanziato dall’amministrazione, la Torre di San Luca ha ritrovato la sua antica bellezza ed è stata messa in sicurezza. Purtroppo la nostra città durante la Seconda Guerra Mondiale, mentre i tedeschi erano in ritirata, ha subito delle gravi perdite ed è importante avere custodia e cura di ciò che è ancora in vita. La torre rappresenta non solo un segno del passato ma anche di identità e appartenenza per il nostro futuro. Per queste ragioni possiamo farne un luogo simbolo della nostra storia in cui svolgere iniziative culturali”.

 

“I lavori sulla torre si sono conclusi nei tempi prestabiliti – dice il Vicesindaco, Mauro Di Ponte – e si sono concentrati sul rinforzo del paramento murario mediante l’inserimento di cavi di acciaio e la sostituzione di tutti i solai lignei compreso la copertura. Il progetto di ristrutturazione – ha aggiunto – è stato preceduto nel 2017 da un importante intervento per sanare una crepa di tre metri e mezzo di altezza che metteva a rischio la torre”.

La torre restaurata è una delle quattro angolari dell'antico castello di Terranuova, intitolate agli Evangelisti. In questo caso si tratta di San Luca. Racconta la storia dell'opera il professore Carlo Fabbri.

 

Gli interventi di restauro e messa in sicurezza sono iniziati nel 2017. Spiegano i dettagli Claudio Lastrucci, direttore dei lavori

 

e l'architetto Francesco Papa

 

Articoli correlati