01, Febbraio, 2023

In arrivo telecamere di videosorveglianza. Costi ridotti grazie a un finanziamento regionale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Importo complessivo di 60mila euro: 15 euro assegnati a Cavriglia nell’ambito di un piano della Regione Toscana per i comuni sotto i 10mila abitanti

Presto il territorio di Cavriglia sarà guardato a vista dalle telecamere della videosorveglianza installate nei principali collegamenti stradali della rete viaria e in alcuni dei luoghi di maggiore aggregazione. L'importo complessivo di 60mila euro peserà meno ai cittadini: un piano della Regione Toscana per i comuni sotto i 10mila abitanti assegna infatti al Comune 15mila euro.

Un'area quella di Cavriglia difficile da tenere costantemente sotto controllo con i suoi 62 chilometri quadrati di superficie, 14 frazioni e 9.600 abitanti. Per cercare, quindi, di fornire un strumento in più alle forze dell'ordine nel fronteggiare i furti o i danneggiamenti e per creare una sorta di deterrente, arrivano le telecamere di videosorveglianza.

“Dotare il territorio di un sistema di videosorveglianza – ha affermato il Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni – è un obiettivo che avevamo inserito già nel nostro programma elettorale e quando gli impianti entreranno in funzione avremo mantenuto un'altra promessa con i nostri cittadini. Siamo consapevoli di come la videosorveglianza sia una strumento oggi fondamentale per contrastare la microcriminalità. Le telecamere saranno attive ogni giorno, 24 ore su 24, per garantire ai cittadini e al territorio un presidio e un controllo costante che andrà a rafforzare il lavoro quotidiano di Polizia Municipale e forze dell’ordine”.

Dopo il via libera della Giunta, circa due mesi fa, al progetto, nell'ultima seduta del consiglio comunale è stato approvato il regolamento di utilizzo, ultimo passaggio necessario prima di poter procedere all'installazione. L'intervento, dal valore complessivo stimato intorno ai 60mila euro, nell'ambito di un piano di finanziamenti agli enti locali in tema di sicurezza, è stato co-finanziato dalla Regione Toscana con 15mila euro. I 45mila euro restanti verranno coperti con somme provenienti dalle casse comunali.

 

 

 

Articoli correlati