24, Luglio, 2024

Imu sui terreni agricoli: nessuna sanzione per chi non ha pagato

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La giunta con la delibera del 10 febbraio ha fissato la scadenza del 16 giugno prossimo e bloccato le sanzioni

Nessuna sanzione per i contribuenti che ancora non hanno saldato l’Imu sui terreni agricoli. A deciderlo è stata la giunta di Terranuova con una delibera del 10 febbraio con la quale vengono bloccate le sanzioni e fissata la data del 16 giugno per regolarizzare le posizioni.

“Un provvedimento importante che, in considerazione dell’incertezza prodotta dal susseguirsi dei provvedimenti normativi, consente ai proprietari di terreni agricoli di regolarizzare la propria posizione contributiva senza dover pagare sanzioni o interessi”, ha affemato il sindaco Sergio Chienni.

Il decreto ministeriale del 28 novembre 2014 ha cambiato i criteri di imponibilità su tutto il territorio nazionale e per questo i terreni agricoli nei comuni non montani sono imponibili ai fini Imu. Considerato, però, che il decreto è arrivato vicino alla scadenza l'amministrazione comunale ha deciso di intervenire

“Riteniamo l’Imu rurale – ha proseguito il sindaco Sergio Chienni- un’imposta iniqua, con questo provvedimento il Ministero ha sottratto risorse ai Comuni costringendoli ancora una volta ad agire come meri esattori. Purtroppo essendo legge non possiamo sottrarci, ma perlomeno col provvedimento preso i proprietari di terreni agricoli avranno qualche mese aggiuntivo di tempo per corrispondere l’imposta, avendo la certezza di non dovere sborsare neanche un euro in più. Nel frattempo continuiamo ad adoperarci su tutti i canali istituzionali perché l’Imu rurale venga tolta”. 

Articoli correlati