04, Dicembre, 2022

“Il silenzio di tante voci – Luoghi comuni sugli stranieri”: serata dedicata all’intercultura e integrazione alla Ginestra

Più lette

In Vetrina

Appuntamento venerdì 18 luglio alle ore 21.15 presso l’anfiteatro della Ginestra a Montevarchi: un evento nato in un percorso di teatro sociale di Diesis Teatrango, insieme alla Cooperativa Sociale Betadue e il Centro di Ascolto per cittadini stranieri del comune. Teatro, danze, storie e testimonianze dedicate all’intercultura e integrazione

Venerdì 18 luglio alle ore 21.15, presso l’anfiteatro della Ginestra a Montevarchi, appuntamento con la prima tappa di un percorso che coinvolge Diesis Teatrango, la Cooperativa Sociale Betadue e il Centro di Ascolto per cittadini stranieri del comune di Montevarchi.
 
In scena lo spettacolo teatrale “Il silenzio di tante voci – luoghi comuni sugli stranieri”, realizzato all’interno del percorso formativo del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale. La compagnia teatrale ha dedicato il suo lavoro su storie, parole, atteggiamenti che intorno agli stranieri, attraversano il nostro vissuto quotidiano, grazie alla collaborazione con il Centro d’Ascolto. L'ideazione e l'elaborazione scenica sono di Piero Cherici e Barbara Petrucci con la collaborazione artistica di Giovanni Zito.
 
Dopo la performance, spazio alle danze del gruppo “Valdarno Bhangra Group”, una forma vivace di musica folk e danza proveniente dal Punjab, usata nella tradizione per festeggiare il raccolto. Durante la serata saranno raccolte anche testimonianze e racconti di cittadini stranieri in Valdarno. Una serata dedicata a un progetto più ampio di intercultura e integrazione, come ha spiegato Paolo Martinino.
 
L’evento vede la collaborazione del Comune di Montevarchi con il supporto del Festival Orientoccidente, sostenuto anche dalla Regione Toscana nell'ambito del Sistema regionale di Residenze Artistiche – Rete Teatrale Aretina. La serata ha ingresso libero.
 

Articoli correlati