28, Novembre, 2022

Aperto il nuovo bando “Mary Poppins” per mamme lavoratrici: l’11 agosto la scadenza per la presentazione delle domande

Più lette

In Vetrina

Nuovo bando per il progetto della Provincia d’Arezzo, in collaborazione con le cinque aree socio-sanitarie: la scadenza per la presentazione delle domande è fissata per lunedì 11 agosto. Il bando è indirizzato alle mamme lavoratrici con figli minori di 13 anni

È stato pubblicato il nuovo bando “Mary Poppins” per le mamme lavoratrici che hanno bisogno di una baby sitter per i figli. La scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata per lunedì 11 agosto e devono essere consegnate presso l’ufficio protocollo del comune di residenza o domicilio. Il progetto è nato grazie alla collaborazione tra la Provincia e le zone socio-sanitarie del territorio: le graduatorie, infatti, saranno definite per ognuna delle cinque aree.
 
I requisiti sono la residenza o domicilio nella provincia d’Arezzo, avere figli minori di 13 anni, essere lavoratrici e in caso di beneficio del precedente avviso, pubblicato a dicembre, le mamme non devono aver usufruito del 100% dei buoni e devono richiederne il rimborso entro l’11 agosto. I moduli per la domanda sono disponibili online, sul sito della Provincia, dei comuni, sul sito DiDonne e del Centro per l’Impiego provinciale.
 
Il bando prevede la definizione di una graduatoria entro un mese dalla chiusura dei termini, con l’assegnazione di voucher per le mamme lavoratrici, che serviranno a pagare tate qualificate iscritte negli appositi elenchi. Il finanziamento è del servizio istruzione e formazione professionale della provincia di Arezzo: obiettivo è consentire la permanenza delle donne nel mondo del lavoro con una loro maggiore partecipazione, riducendo le disparità di genere.
 
 

Articoli correlati