25, Giugno, 2022

Il presidente della Regione a Figline per una cena nel salone della Misericordia

Più lette

In Vetrina

Enrico Rossi, dopo Castelfranco Piandiscò e San Giovanni arriva a Figline in sostegno della candidatura di Giulia Mugnai

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sarà ospite dell’incontro pubblico a sostegno della candidata Sindaco Giulia Mugnai in programma mercoledì 21 maggio, alle 21 al Salone della Misericordia in piazza San Francesco a Figline. 

“È fondamentale – sostiene Giulia Mugnai – operare in collaborazione con gli enti superiori che hanno competenza su determinate e importanti questioni aperte del nostro territorio. Prima fra tutte, l’Ospedale Serristori. Al presidente chiederemo, di fronte ai cittadini di Figline e Incisa, di rinnovare l’impegno per i 4 milioni di euro di fondi regionali destinati agli investimenti sul nostro presidio ospedaliero”. 

“Vogliamo realizzare quanto previsto dal protocollo firmato nel dicembre scorso e l’unica strada per farlo è lavorare in sinergia con le istituzioni, facendo sentire il maggior “peso” del Comune Unico. L’unico obiettivo è quello di erogare un servizio di qualità ai cittadini e garantire un futuro certo al Serristori. Cerchiamo di farlo in modo concreto senza abbandonarsi ai populismi né strumentalizzare una questione vitale per il  territorio facendone una bandiera da campagna elettorale”. 

“Sarà inoltre un’occasione per confrontarsi su altri nodi irrisolti che vedono coinvolte le competenze della Regione Toscana: chiederemo la conferma del finanziamento regionale per le Scuole Lambruschini che permetterà di concludere l’opera, rassicurazioni sulla realizzazione in tempi brevi e certi delle casse d’espansione, indispensabili per la messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di tutto il territorio, di intensificare l’impegno di vigilanza sul trasporto ferroviario per garantire un servizio all’altezza dei bisogni di 
uno snodo ferroviario importante dal quale ogni giorno transitano centinaia di pendolari”. 

Articoli correlati