19, Agosto, 2022

Il Prefetto di Firenze Alessandra Guidi in visita a Figline

Più lette

In Vetrina

Incontrate le Istituzioni locali, le associazioni di Protezione civile e del 118, ospiti e personale di Casa Martelli e ditta Yobel. Ad accompagnarla il Sindaco Giulia Mugnai e la Giunta comunale

Il Prefetto di Firenze Alessandra Guidi, nella mattina, è arrivata in visita a Figline. Ad accoglierla in municipio, oltre al Sindaco Mugnai, erano presenti la Giunta comunale, il Presidente del consiglio comunale, Silvia Fossati, il comandante della Polizia municipale, Alessio Pasquini, e il Capitano Antonio Odoroso insieme ad una rappresentanza della compagnia locale dei Carabinieri.

Dopo i saluti istituzionali, il Prefetto Guidi ha visitato Palazzo Pretorio per incontrare i rappresentanti delle associazioni di Protezione civile e del 118, quali Croce Azzurra, Croce Rossa, Gaib, Misericordia e ProCiv, impegnati in prima linea a supporto della cittadinanza durante l’emergenza sanitaria in corso.

Il Sindaco ed il Prefetto, poi, si sono recati presso l’Azienda pubblica di servizi alla persona “Ludovico Martelli”: una struttura accreditata dal sistema regionale che opera nel campo dell’assistenza socio-sanitaria, educativa e riabilitativa per anziani e che a Figline ha due sedi (casa Martelli e casa Argia), entrambe covid free grazie all’attento lavoro del personale e ai rigidi protocolli seguiti. Tra le altre cose è stata mostrata la Stanza degli abbracci. A chiusura della mattinata, La visita si è conclusa alla ditta Yobel che, durante il picco emergenziale, ha riconvertito la sua produzione realizzando mascherine.

“Ringrazio la Prefetta Guidi per la sua visita a Figline e Incisa Valdarno, segno di grande vicinanza e presenza sul nostro territorio – commenta la Sindaca Mugnai -. In questo periodo più che mai far rete, anche e soprattutto tra Istituzioni, è particolarmente importante per supportare i nostri cittadini, ribadire la volontà di impegnarsi a favore della comunità e, in generale, esserne punto di riferimento, a cui rivolgersi senza riserve. L’incontro di oggi è stata anche l’occasione per parlare del tema movida, legato alla bella stagione e alla contestuale attività dei locali all’aperto che, lo scorso anno, ha portato a qualche criticità nel centro storico di Figline, e delle misure preventive messe in campo dall’Amministrazione comunale fin da ora, in modo da farsi trovare pronti. Mi riferisco, in particolare, alle nuove telecamere, che saranno presto installate in aree limitrofe alla piazza, al nuovo Regolamento del centro storico, che introduce alcune limitazioni orarie alla vendita di bevande alcoliche sia da asporto che al tavolo, e al lavoro di coordinamento con le forze di polizia, per la sicurezza della città”.  

 

Articoli correlati