17, Aprile, 2024

Il parlamentino delle scuole di Incisa incontra l’Amministrazione comunale: due le proposte presentate e accolte

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono stati i diritti e i doveri al centro, quest’anno, delle sedute del “parlamentino” delle scuole di Incisa, istituito dal professore Marco Giudice. Ad incontrare gli studenti della secondaria di primo grado Petrarca e delle elementari Petrarca e La Massa sono stati il sindaco di Figline Incisa Giulia Mugnai e gli assessori Dario Picchioni e Francesca Farini. Oltre agli amministratori comunali hanno preso parte all’incontro anche Sabrina Gambassi e Silvia Capanni, volontarie della Pro loco Aldo Caselli e del Circolo Arci Incisa), in qualità di portavoce del tessuto associativo di Incisa.

Sabrina Gambassi e Silvia Capanni si sono concentrate sul tema del volontariato al servizio della propria città, portando la loro testimonianza diretta e spiegando ai ragazzi che si può mettere il proprio tempo a disposizione degli altri in vari modi, fin da piccini, cercando di orientare i più grandi anche sull’organizzazione di iniziative a misura di tutte le età, mentre i rappresentanti della Giunta si sono soffermati sulle possibilità e le competenze del Comune, spiegando il funzionamento della macchina amministrativa e, soprattutto, rispondendo alle tantissime domande che i ragazzi hanno voluto porre: dalla gestione del verde pubblico al commercio locale, dagli impianti sportivi alla sicurezza.

Due le proposte, accolte sia dalle rappresentanti associative che dall’Amministrazione comunale: mettere a disposizione degli alunni (e, in particolare, del laboratorio extrascolastico di teatro) uno spazio gratuito per la messa in scena, gratuitamente, di uno spettacolo in fase di preparazione; mettere a disposizione delle classi la sala polivalente della biblioteca di Incisa, inaugurata a luglio e dotata di attrezzature multimediali.

“Per quanto riguarda il primo punto – commenta l’assessore Picchioni -, la risposta a questa esigenza può essere un’iniziativa già esistente, da anni, sul nostro territorio: la partecipazione al bando ‘Alchimie’, che è promosso dal Comune, che premia le produzioni teatrali giovanili under 30 e che offre l’opportunità di esibirsi sul palco del teatro Garibaldi. Inoltre, la Pro loco Aldo Caselli è disponibile a mettere a disposizione dei ragazzi il palcoscenico utilizzato per gli eventi primaverili, estivi e non solo, per le loro prove oppure per un’esibizione da inserire nel cartellone periodico delle iniziative incisane”.

“Per quanto riguarda la seconda proposta – conclude l’assessora Farini – siamo felici di vedere così tanto interessamento per i luoghi della Cultura del nostro comune. A questo proposito, infatti, proprio nei giorni scorsi, ho proposto al dirigente scolastico di Incisa di abbracciare il progetto ‘Scuola diffusa’, già sperimentato durante questo anno scolastico per la ‘Leonardo Da Vinci’ di Figline, che consiste nell’offrire alle scuole la possibilità di realizzare attività laboratoriali all’interno delle biblioteche, del teatro e di altre realtà del territorio. Inoltre, visto l’ampio interesse e le tantissime domande ricevute, abbiamo proposto al parlamentino di ritrovarci nuovamente a breve per confrontarci su ciò che è migliorabile ma anche su ciò che amano già di Incisa”.

Articoli correlati