28, Giugno, 2022

Il Ministro Maria Elena Boschi alla manifestazione “10 e lode” della Banca del Valdarno

Più lette

In Vetrina

Al teatro Bucci di San Giovanni si è tenuta la XXXI° edizione del premio al merito scolastico e accademico. 282 gli studenti, tra università e medie inferiori, del Valdarno che hanno ricevuto i riconoscimenti. Il Ministro Boschi si è rivolta direttamente ai ragazzi: “Aiutateci a costruire un paese che sia all’altezza dei nostri sogni”

Il sipario del cinema teatro Bucci di San Giovanni si è aperto per la XXXI° edizione di '10 e lode', il premio al merito scolastico e accademico organizzato dalla Banca del Valdarno. Ospite d'eccezione: l'on. Maria Elena Boschi, Ministro alle Riforme istituzionali.

282 gli studenti che hanno ottenuto il riconoscimento, tra le ultime classi delle scuole medie inferiori di Bucine, Piandiscò, Terranuova, Loro Ciuffenna, Levane, Figline, Incisa, Montevarchi, San Giovanni e Cavriglia, le ultime classi delle scuole medie superiori, Isis Vasari di Figline, Isis Varchi di Montevarchi, Isis Gugliemo Marconi e Istituto magistrale Giovanni da San Giovanni di San Giovanni, e i laureati nelle Universotà di architettura, scienze dell'economia, medicina e chirurgia, scienze dello spettacolo, lingue e letterature europee americane e management e governance.
 
Presenti oltre al Ministro Boschi, il presidente della Banca del Valdarno Gianfranco Donato, il sindaco di San Giovanni Maurizio Viligiardi, il direttore generale della Banca del Valdarno Stefano Pianigiani, il presidente della federazione toscana Banche di credito cooperativo Umberto Guidugli e il dirigente dell'ufficio scolastico regionale Rosa De Pasquale.

Il presidente Donato ha introdotto la serata ripercorrendo la storia della Banca del Valdarno. "Vogliamo sottolineare con questo premio l'importanza di utilizzare bene i talenti che ognuno di noi ha. La nostra banca nasce 102 anni fa. Oggi sono 800 milioni gli euro che investiamo e che vengono dal Valdarno. Abbiamo 100 dipendenti, 2.600 soci, una realtà che è il 20% del territorio. Rispetto a certi modelli economici che hanno segnato il fallimento probabilmente il modello cooperativo vissuto correttamente attrverso la mutualità può essere un modello che si spende meglio. Vedervi tutti qui stasera è un segno di grande incoraggiamento". 

Poi l'intervento del sindaco di San Giovanni Maurizio Viligiardi:

"Il numero dei ragazzi premiato è importante per il territorio. Ringrazio la banca per il riconoscimento all'impegno di questi studenti. Il valore della scuola non è solo quello di formare brave professionalità ma anche quello di formare i ragazzi come cittadini. Le istituzioni hanno bisogno dell'impegno di tutti. La politica è lo specchio della società civile quindi bisogna fare in modo di puntare sui nostri studenti migliori. Il ringraziamento però va anche alle famiglie che hanno dato ai ragazzi un sostegno e agli insegnanti che hanno favorito il loro percorso scolastico per raggiungere questi risultati. 

Infine ha preso la parola Maria Elena Boschi, MInistro alle riforme istituzionali. Dopo aver ricordato la propria appartenenza alla Banca del Valdarno e di essere stata premiata in un'occasione simile, si è rivolta direttamente ai ragazzi.

"Anche io sono stata premiata dalla Banca qualche anno fa: auguro a tutti voi la stessa mia fortuna. Il Governo ha messo al primo posto la scuola per la ripresa e il rilancio del paese. Lo abbiamo dimostrato con i primi provvedimenti: 3 miliardi e mezzo di euro per l'edilizia scolastica. Si tratta di un primo passo. Occorre rilanciare il ruolo della formazione, dell'educazione e dell'istruzione e anche aiutare i dirigenti e gli insegnati a riacquistare il ruolo che si meritano. Il mio invito è che voi possiate continuare a impegnarvi come avete fatto sinora. Non vi lasciate scoraggiare. Non siate egoisti nella vostra cultura: tutto ciò che impariamo è più bello se condiviso. Continuate a essere curiosi e studiosi a qualsiasi età. Continuate a sognare in grande: non vi fate diminuire i sogni ma continuate ad avere progetti grandi e soprattutto dateci una mano. Secondo me i ragazzi sono la risorsa più grande del nostro paese. Dateci una mano a costruire il paese che ci meritiamo e che sia all'altezza dei sogni che avete voi e che abbiamo noi".

Al Ministro il presidente dell'Anpi Valdarno Massimo Merlini ha donato la tessera onoraria. Poi Maria Elena Boschi ha preso parte all'incontro tenutosi nell'aula del consiglio di Terranuova sul lavoro.

Articoli correlati