28, Gennaio, 2023

Il Galli vince ed è terzo. Synergy, successo che vale la salvezza

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I terranuovesi superano 68-77 l’Etrusca San Miniato e agganciano Pescia al terzo posto, l’ultimo utile per la promozione diretta in Dnc. Ora tre giornate per vincere il testa a testa. La Synergy batte Montale col brivido 71-69 e raggiunge la salvezza matematica. Sconfitta indolore per la Fides, superata a Carrara 75-74 sulla sirena

Il Galli Terranuova fa sul serio: a San Miniato arriva la settima vittoria consecutiva per i biancorossi che agganciano così Pescia al terzo posto e si mettono in lista per una delle tre promozioni dirette in Dnc. Successo decisivo anche per la Synergy che supera Montale nello scontro diretto e si assicura la salvezza con due giornate di anticipo. Sconfitta indolore per la Fides a Carrara.

Il Galli Terranuova si impone 68-77 sul parquet dell’Etrusca mentre Pescia si arrende in casa della capolista Certaldo: sarà testa a testa per il terzo posto nelle ultime tre giornate. Meglio i pisani nella prima metà di gara, con i valdarnesi che faticano a trovare la continuità realizzativa frenati dalla buona difesa dell’Etrusca. Per sbloccarsi il Galli si affida ai suoi uomini di punta: Andrea Tracchi e Lorenzo Dolfi iniziano a bucare la retina, la difesa terranuovese fa il resto e il Galli trova il sorpasso appena prima della fine del terzo quarto. Poi l’allungo in avvio dell’ultimo periodo fa crescere il divario fino alla doppia cifra. Tracchi e  Dolfi si combinano per 50 punti in due e Ratta ne aggiunge altri 15: c’è poco da fare per San Miniato.

Etrusca San Miniato – Galli Terranuova 68-77 (22-18, 47-39, 58-59). San Miniato: Meucci A. 9, Petrolini, Grosso 3, Fraschetti, Parrini 10, Castelacci, Meucci F. 22, Straffi 8, Susini 5, Stefanelli 11. Allenatore: Ialuna. Galli: Buccianti 4, Peruzzi, Baldi 3, Tracchi 28, Dolfi L. 22, Dolfi A. 5, Verdi ne, Monti, Ratta 15, Donato. Allenatore: Nardi.

La Synergy soffre ma supera Montale 71-69 conquistando la vittoria più importante della sua stagione, quella che vale la salvezza matematica. Ha dovuto soffrire dopo l’ottimo avvio della squadra ospite che con Passaglia prende subito il largo (saranno 25 alla fine). Bianchi tiene a galla i valdarnesi, poi nel secondo quarto Nesterini, Basilicò e Malacario firmano l’aggancio. Ancora Passaglia per Montale, poi la risposta di Tello: -1 Synergy a metà gara. Di rientro dagli spogliatoi Basilicò punisce la zona ospite con una tripla, Nesi accorcia ma ancora Malacario e Brandini riportano avanti i sangiovannesi che con due triple di Tello sembrano prendere definitivamente il largo. I sangiovannesi si adagiano e Montale rimonta fino a toccare il -2. Nel finale gli ospiti hanno anche il tiro del possibile pareggio, ma la palla va fuori e il pubblico di casa può esultare per la salvezza raggiunta.

Synergy Valdarno – Libertas Montale 71-69 (19-24, 37-38, 54-50). Synergy: Mascherini 5, Pavese 2, Bianchi 6, Basilicò 10, Nesterini 4, Falsini 9, Tello 23, Brandini 5, Berti, Malacario 7. Allenatore: Rossi. Montale: Nesi 14, Tasselli 7, Bruni 4, Della Rosa 4, Tesi 5, Chetoni, Pratesi 7, Bartalini 3, Passaglia 25. Allenatore Zucconi.

Fides beffata a fil di sirena sul campo dell’Audax Carrara: finisce 75-74 e la vittoria va ai marmiferi grazie al gioco da tre punti realizzato da Sacconi. Sfida fra due squadre già salve ma non per questo poco motivate. I padroni di casa che gestiscono il primo vantaggio grazie all’incisivo Borghini, la Fides resta comunque a pochi possessi di distanza con i centri di Dainelli (16 punti e 9 falli subiti alla fine). La vera sorpresa di giornata è però il montevarchino Emanuele Neri, ennesimo giovane (classe 1996) lanciato da coach Righeschi che all’esordio assoluto in prima squadra risponde con una prova da 18 punti e un solo errore al tiro dal campo. La Fides si rimette in partita con un paio di bersagli pesanti e trova il sorpasso nella seconda metà del quarto periodo e resta avanti fino all’ultima azione. L’Audax Carrara si affida a Giusti che si alza dalla distanza per il possibile pari. Palla fuori, ma il più veloce a rimbalzo è Sacconi che converte in due punti e subisce il fallo e segna dalla lunetta per il decisivo contro-sorpasso a quattro secondi dalla fine.

Audax Carrara-Fides Montevarchi 75-74 (25-20, 44-40, 60-54). Carrara: Cavazzon 16, Falconi 15, Picchianti 11, Giusti 3, Sacconi 14, Borghini 16, Versi n.e., Cucurnia ne, Salvi n.e., Montagnoli. Allenatore: Cristelli. Fides: Rotolo 15, Dainelli 16, Bonciani 8, Vasarri 6, Masini 3, Caponi 4, Neri 18, Balsimini 4, Fossi, Cometti. Allenatore: Righeschi.
 

Articoli correlati