28, Giugno, 2022

Il Galli non si ferma, Fides travolta ma salva. Cade ancora la Synergy

Più lette

In Vetrina

I terranuovesi passeggiano contro Carrara e vincono 101-83 tenendosi a ridosso del terzo posto valido per la promozione diretta. Fides senza scampo sul parquet della capolista Virtus Certaldo: finisce 77-50 ma i montevarchini sono salvi. Non lo è ancora la Synergy, superata 70-56 a Grosseto

Il Galli vince e tiene il fiato sul collo a Pescia per la promozione diretta. La Fides esce travolta dal campo della capolista Certaldo ma sorride lo stesso perché perde anche Asciano e i gialloverdi sono così sicuri della salvezza con quattro giornate di anticipo. Non lo è ancora la Synergy, sconfitta a Grosseto.

Il Galli Terranuova è una macchina da canestri nella vittoria 101-83 sull’Audax Carrara. Equilibrio nei primi dieci minuti, chiusi sul 19-18 e sufficienti a capire che non sarà una serata memorabile per le due difese. I valdarnesi, privi di Buccianti e con Andrea Dolfi e Monti a mezzo servizio per l’influenza, contano sul Tracchi incontenibile di sempre: chiuderà con 35 punti a referto. Molti quelli messi a segno nel secondo quarto per il 52-44 di metà gara. A inizio ripresa il solito Tracchi e Ratta firmano l’allungo decisivo e da lì in poi basta amministrare il vantaggio. Nel frattempo Pescia vince e difende il terzo posto che vale il salto diretto in Dnc, ma il Galli resta a una sola vittoria di distanza e aspetta al varco il primo passo falso dei pistoiesi.

Oti Galli Terranuova – Audax Carrara 101-83 (19-18, 52-44, 80-60). Galli: Hoxa, Baldi 7, Peruzzi 6, Tracchi 35, Dolfi L. 12, Dolfi A. 7, Monti, Ratta 26, Donato 11. Allenatore: Nardi. Carrara: Cavazzan 13, Falconi 8, Picchianti 16, Giusti 13, Sacconi 13, Borghini 15, Montagnoli 5, Salvi. Allenatore: Cristelli.

La Fides WebKorner Montevarchi si arrende 77-50 sul campo della capolista Virtus Certaldo al termine di una gara a senso unico. I valdelsani dovevano aggiungere alla propria classifica gli ultimi due punti necessari ad assicurarsi la promozione diretta in Dnc e così hanno fatto. Gara senza storia dopo la buona partenza montevarchina che sorprende i padroni di casa sul 4-10. Certaldo pareggia prima della sirena del primo quarto e da lì in avanti sarà un assolo dei bianconeri, sul +17 a metà gara e oltre il +40 all’inizio dell’ultimo quarto. La Fides può comunque far festa per la certezza matematica della salvezza che arriva grazie alla sconfitta di Asciano. Traguardo formidabile e impossibile da pronosticare a inizio stagione, quando nessuno avrebbe scommesso sulla squadra più giovane del torneo.

Virtus Certaldo – Fides WebKorner Montevarchi 77-50 (15-15, 43-26, 62-34). Certaldo: Fimia 14, Livi 2, Cantini 20, Gambelli 11, Spampani 3, Righi 3, Lazzeretti 5, Mantia, Barbieri 3, Pucci 16. Allenatore: Baldini. Fides: Rotolo 4, Dainelli 16, Masini, Vasarri 7, Sereni 8, Baldini 4, Enrici 2, Fossi, Balsimini 9, Batistini. Allenatore: Righeschi.

Non è ancora fuori dai guai la Synergy, superata 70-56 a Grosseto. Gara in mano ai maremmani che allungano già nel primo quarto sul +8 trascinati da Roberti. Margine che sale in doppia cifra all’inizio del secondo periodo. La squadra di Crudeli sembra averla già in mano, poi un blackout che consente ai sangiovannesi di riaprire la gara grazie a un 14-0 messo a segno in un batter d’occhio per il 40-38 all’intervallo. Nella ripresa però Grosseto torna quella di inizio gara, si riporta a distanza con un 11-4 e gestisce il vantaggio. Sangiovannesi terzultimi con quattro punti di vantaggio sulla zona playout. Non pochi a quattro gare dal termine, ma è ancora presto per potersi sentire al sicuro.

Basket Grosseto – Basket Valdarno 70-56 (25-17, 40-38, 51-48). Grosseto: Zambianchi 12, Ricciarelli 2, Conti F., Roberti 18, Romboli n.e., Dolenti 8, Neri 2, Santolamazza 10, Petroncari 2, Conti G. 18. Allenatore: Crudeli. Synergy: Mascherini 15, Bianchi 3, Bucciolini 1, Basilicò 7, Giorgi 2, Nesterini 12, Falsini, Malacario 6, Berti, Tello 8. Allenatore: Terrigni.
 

Articoli correlati