18, Maggio, 2024

Il cantiere di Publiacqua in centro storico arriva in piazza Serristori. Lavori per un mese

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Da lunedì 6 maggio i lavori di Publiacqua per il rinnovo della rete idrica nel centro storico di Figline arrivano in piazza Serristori, che dunque costituisce la nuova tappa dopo gli interventi già effettuati in via Fabbrini e via Santa Croce. L’intervento di piazza Serristori sarà articolato in tre fasi, che comporteranno piccole modifiche alla viabilità del centro storico, per una durata prevista di circa un mese.

La prima fase di lavori interesserà in realtà via Vittorio Locchi, all’altezza dell’incrocio con corso Vittorio Veneto. Questa parte dell’intervento non prevede variazioni sostanziali alla viabilità cittadina, ma soltanto un restringimento di carreggiata all’intersezione appunto tra via Locchi e corso Vittorio Veneto.

Nella seconda fase il cantiere si sposterà in piazza Serristori, che rimarrà chiusa nel tratto compreso tra via San Domenico e corso Vittorio Emanuele. Le due vie però rimarranno entrambe aperte consentendo quindi di raggiungere piazza Marsilio Ficino, seguendo da via San Domenico la direttrice via Castelguinelli-piazza Dante-via Fabbrini-via Brunone Bianchi-corso Mazzini, mentre chi proviene da via Giovan Battista del Puglia-viale Galileo Galilei potrà seguire la direttrice via Innocenti-piazza Firenze-via Vittorio Locchi-corso Vittorio Veneto.

Infine, nella terza fase dei lavori, il cantiere si sposterà nel tratto di piazza Serristori compreso tra viale Galileo Galilei e via San Domenico, tratto che rimarrà quindi chiuso al traffico. Anche in questa fase, però, via San Domenico resterà comunque aperta e sarà accessibile grazie all’inversione del senso di marcia in piazza Serristori del tratto compreso tra corso Vittorio Veneto e via San Domenico. In questo caso, chi proviene da via Giovan Battista del Puglia-viale Galileo Galilei, per raggiungere via San Domenico, dovrà seguire nuovamente la direttrice via Innocenti-piazza Firenze-via Vittorio Locchi e da lì raggiungere via San Domenico, sfruttando l’inversione di marcia in piazza Serristori tra corso Vittorio Veneto e la stessa via San Domenico.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati