01, Ottobre, 2022

I giovani di Libera incontrano gli studenti delle scuole medie di Laterina e Ponticino

Più lette

In Vetrina

Sabato mattina i volontari del Presidio “G. Spampinato” hanno incontrato le classi terze medie del comune di Laterina per parlare di lotta alla mafia e di coloro che si sono opposti anche a costo della propria vita. Prossima iniziativa al teatro di Laterina il 23 maggio

I giovani del Presidio di Libera "G. Spampinato" hanno incontrato questa mattina gli studenti delle classi terze medie di Laterina e Ponticino, iniziativa legata alla Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie, organizzata con l'amministrazione comunale.

Obiettivo era far riflettere i giovani sul tema e creare un dialogo ribadendo con forza il 'no' alla mafia e quanto sia importante il contributo di chi ogni giorno ha lottato, e lotta ancora oggi. All'incontro con i ragazzi erano presenti due volontarie di Libera e il consigliere comunale Giulia Ferrabuoi.

"I ragazzi sono stati attenti e hanno partecipato attivamente e con entusiasmo alla lezione che Libera ha tenuto. Sono stati coinvolti in giochi per far capire loro che la mafia è un fenomeno che va combattuto insieme e nessuno è solo" – spiega Giulia – "Ci hanno fatto un sacco di domande e siamo rimaste colpite di quanta attenzione ed interesse questi ragazzi hanno verso l'argomento della lotta alla mafia".

Prossimo appuntamento della della collaborazione tra comune di Laterina e il Presidio di Libera sarà il 23 maggio in occasione della "Giornata della Legalità": presso il teatro comunale di Laterina i ragazzi assisteranno alla proiezione del film "La mafia uccide solo d'estate".

 

Articoli correlati