13, Luglio, 2024

I genitori di Troghi scrivono al Comune: “Sistemate il giardino della scuola materna”. E chiedono pulmini con cinture di sicurezza

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I genitori di Troghi scrivono all’amministrazione comunale e chiedono interventi per la scuola materna ed il nido: “Risistemate il giardino”. E puntano il dito sui pulmini scolastici: “Non hanno le cinture di sicurezza”. Il Comune intanto annuncia di aver partecipato al bando per accedere ai finanziamenti regionali per l’edilizia scolastica. Chiede alla Regione di finanziare due progetti da 700mila euro ciascuno. Uno riguarda anche il plesso scolastico di Troghi.

I genitori di Troghi scrivono all’amministrazione comunale e chiedono interventi per la scuola dell'infanzia. “Richieste – precisano – che abbiamo già presentato molti mesi fa e che adesso riproponiamo per avere delle risposte”.
 
In particolare chiedono di sistemare l’area verde del plesso scolastico e scuolabus dotati di cinture di sicurezza.
 
“Noi genitori dei bambini che frequentano la scuola materna ed il nido di Troghi, viste anche le varie richieste formulate da tempo anche dal rappresentante della sezione 4 anni della scuola materna – scrivono una trentina di genitori nell’incipit della lettera – chiediamo formalmente all’amministrazione comunale di intervenire sollecitamente come gli compete per la sistemazione dei giardini scolastici e per  un adeguamento dei pulmini pubblici”.
 
“Per quanto riguarda il giardino che interessa il nido e soprattutto la materna – proseguono – lo spazio verde è orientato in direzione non favorevole e realizzato con materiale inadatto. Nell’area c’è un ristagno d’acqua e risulta particolarmente oneroso, per non dire impossibile, il mantenimento di un tappeto erboso. E’ indispensabile che i bambini fruiscano degli spazi esterni e non si inzaccherino di fango o non incorrano in altre situazioni ben peggiori. Nel caso che la ventilata idea di posare mattonelle sintetiche non si di vostro gradimento e/o possibilità chiediamo di esaminare altre soluzioni per permettere ai bambini di poter giocare senza problemi nell’area”.
 
Ma non è finita qui. I genitori chiedono al Comune anche di intervenire per i pulmini utilizzati per le gite della scuola materna: “La maggioranza dei mezzi è priva di cinture di sicurezza. La normativa è senz’altro ambigua ma i bambini devono essere protetti. Del resto la normativa europea (CCE 2007/46/CE) da anni ha imposto precise norme per l’equipaggiamento dei nuovi pulmini: fra l’altro prevede cinture di sicurezza per ogni posto, schienali ad assorbimento urti, sedili ignifughi e botola di emergenza sul tetto”.  I genitori firmatari adesso attendono  una risposta.
 
Il Comune di Rignano, nel frattempo, rende noto di aver partecipato al bando regionale per accedere ai contributi per l’edilizia scolastica: le due domande riguardano gli adeguamenti funzionali del complesso scolastico di Troghi e l'adeguamento sismico delle Scuole medie del capoluogo. Opere da 700mila euro ciascuna. “Due interventi complessi per i quali ci siamo mossi per tempo – sottolinea l’amministrazione comunale – portando la progettazione a livelli esecutivi per Troghi e definitiva per il Capoluogo, nell'ottica di ottenere gli indispensabili finanziamenti regionali”. 

Articoli correlati