29, Marzo, 2023

I comuni di Montevarchi, Cavriglia, Figline e Incisa vincono il braccio di ferro con Centria: dovranno riavere 3 milioni e 300mila euro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I tre comuni di Montevarchi, Cavriglia e Figline e Incisa ottengono una vittoria importante nella diatriba aperta con Centria Srl, gestore della rete del gas metano: dovranno riavere dalla società 3 milioni e 300mila euro oltre IVA, per i canoni non pagati negli anni 2016, 2017 e 2018. Termina così una contesa legale iniziata proprio quattro anni fa, con i tre comuni valdarnesi che chiedevano a Centria di pagare il canone, mentre la società si era opposta contestando il fatto che la concessione per l’utilizzo della rete di distribuzione era scaduta dal 2015 (anche se comunque la rete era ancora utilizzata).

La pronuncia da parte del Collegio della Camera arbitrale dell’ANAC, sotto la presidenza del professor Liguori, è arrivata il 18 maggio 2022 a maggioranza (due membri su tre), e ha “respinto o dichiarato inammissibili […] sia le domande di Centria volte a disconoscere la validità e l’efficacia della convenzione inter partes sia quelle tese ad affermare un diritto alla rideterminazione del canone” e quindi il Collegio “ritiene […] che la domanda riconvenzionale sia fondata”. La domanda, appunto, era quella presentata dai tre comuni per richiedere a Centria il pagamento del canone.

Nello specifico, il Collegio arbitrale, ha condannato “la concessionaria Centria srl al pagamento in favore del concedente, Comuni di Montevarchi, Figline e Incisa Valdarno e Cavriglia, della somma complessiva di euro 3.300.718,81, oltre IVA come per legge, pari alla parte di canoni non corrisposti per le annualità 2016, 2017 e 2018. Su tali somme sono inoltre dovuti, come da convenzione 17.9.2002 (art. 7, lett.e), gli interessi per ritardato pagamento, nella misura del doppio degli interessi legali, sui singoli ratei di pagamento, dalle scadenze dei medesimi alla data di effettivo soddisfo, al cui pagamento viene dunque condannata Centria s.r.l.”, alla quale spetta anche il pagamento di 40mila euro per spese e onorari di giudizio.

Una battaglia vinta, dunque, per le tre amministrazioni comunali valdarnesi; il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini ha commentato: “Abbiamo vinto la battaglia del gas in un momento importante per le nostre comunità”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati