19, Agosto, 2022

I carabinieri identificano e denunciano un ladro seriale. Controlli in tutto il centro storico. I complimenti del Sindaco

Più lette

In Vetrina

Identificato e denunciato in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Levane un ladro seriale. Si tratta di un pregiudicato di origini campane, ma da tempo residente in Valdarno, che negli ultimi giorni ha commesso tre furti in negozi di Levanella e del centro storico di Montevarchi.

Nei primi due colpi l’uomo è stato scoperto e messo in fuga dai titolari, nel terzo, invece, è riuscito a prendere un portafogli con alcune centinaia di euro in un negozio di parrucchiere. I carabinieri dopo le denunce hanno dato il via alle indagini scoprendo che in tutti e tre i casi il modus operandi era sempre uguale: il ladro, con una scusa, cercava di distogliere l’attenzione dei titolari prima di commettere il furto. Grazie alle testimonianze dei presenti ed alle immagini della videosorveglianza i carabinieri lo hanno identificato e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo per furto aggravato e per duplice tentato furto aggravato.

E continuano e si intensificano, con le attenuazioni della normativa anti covid, i controlli sul territorio, anche nelle ore serali, dei carabinieri della compagnia di San Giovanni. Un servizio coordinato, con l’aiuto di un’unità cinofila del Nucleo specializzato di Firenze, un pastore belga femmina, addestrata nella ricerca e nel rinvenimento di sostanze stupefacenti, sia all’aperto che in locali chiusi, è stato condotto nel centro storico di Montevarchi.

Oltre alle verifiche su strada, che hanno portato al controllo di svariate decine di autovetture, all’identificazione degli occupanti ed all’elevazione di alcune sanzioni per violazioni al codice della strada a due persone sorprese mentre guidavano parlando al telefono, sono stati controllati svariati locali in piazza Donatori di Sangue, piazza Mazzini e sotto le logge, dove il viavai di molte persone note per essere dediti al consumo di sostanze stupefacenti aveva fatto ipotizzare che potesse essere in corso spaccio di droga: dopo i controlli non sono state poi rilevate anomalie.

Ai carabinieri sono arrivati i complimenti del sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai Martini: “Mi complimento vivamente con il Comando della Compagnia dei Carabinieri di San Giovanni, con le unità cinofile e con la nostra Polizia Municipale per il blitz effettuato ieri sera nell’area di piazza Donatori di Sangue, piazza Vittorio Veneto e Parco dei Cappuccini, condotto egregiamente a garanzia della sicurezza dei cittadini e del controllo del territorio. Esprimo pubblicamente i miei ringraziamenti e anche alla Prefettura e alla Questura di Arezzo per l’attenzione dimostrata alle richieste dell’Amministrazione comunale. La sinergia tra le istituzioni è fondamentale, come già i precedenti blitz avevano dimostrato, per il rispetto della legalità e delle regole nella nostra città”.

Articoli correlati