04, Dicembre, 2022

I carabinieri fanno luce su una serie di furti e denunciano i responsabili

Più lette

In Vetrina

Con due operazioni, in pochi giorni, i carabinieri hanno identificato, denunciato in stato di libertà due pregiudicati, tra cui un vero e proprio ladro seriale, e fatto luce su una serie di furti tra San Giovanni e Terranuova.

A San Giovanni Valdarno fondamentale è stata la tempestività con cui sono state avviate le indagini dopo una serie di furti, nel corso dello scorso mese, nei negozi del centro storico della città. 3 gli esercizi presi di mira. Tutti gli elementi lasciavano pensare che si trattasse di un’unica mano. I furti erano stati consumati in un arco temporale brevissimo e con identico modus operandi: qualcuno si era introdotto con un pretesto nei negozi in orario di apertura, e, una volta dentro, aveva approfittato di un momento di distrazione dell’addetto alle casse per sottrarre denaro contante e poi darsi alla fuga. In almeno un caso, oltre al contante era stata sottratta anche una tessera bancomat, custodita all’interno di un portafoglio, con la quale erano stati effettuati acquisti in modalità contactless per svariate centinaia di euro.

I carabinieri hanno compiuto indagini a 360 gradi, ascoltando testimoni, facendo rilievi tecnici alla ricerca di tracce dattiloscopiche o di DNA, e consultando ore di riprese dei circuiti di videosorveglianza dell’itinerario verosimilmente compiuto dal ladro. Gli investigatori sono così riusciti a restringere il cerchio intorno ad un sospetto, un pregiudicato di origini campane già noto per svariati precedenti in tema di reati contro il patrimonio, e proprio per questo genere di furti. L’uomo è stato identificato grazie ad alcune immagini di una telecamera di videosorveglianza e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo, per furto aggravato continuato ed uso illecito di carta di pagamento.

A Terranuova Bracciolini, invece, è stato denunciato un 35enne incensurato – straniero ma da tempo residente in Valdarno – colto sul fatto nel tentativo di portare via alcune bottiglie di superalcolici dal centro commerciale Coop. Allertata dal servizio di vigilanza la pattuglia della locale Stazione è immediatamente giunta sul posto, bloccando ogni possibile via di fuga e riuscendo a individuare e bloccare l’uomo. La disamina delle telecamere di videosorveglianza ha consentito ai carabinieri di attribuire con certezza la responsabilità all’uomo. I beni sottratti, del valore di poco meno di un centinaio di euro, sono stati recuperati ed immediatamente restituiti al commerciante. Il 35enne è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Arezzo per tentato furto aggravato.

Articoli correlati