16, Agosto, 2022

Giovane valdarnese vince con un suo racconto il concorso nazionale “Mille e… una storia”

Più lette

In Vetrina

A Busto Arsizio si è tenuta la premiazione dell’8° concorso, per la prima volta aperto a tutta Italia, “Mille e… Una STORIA”. Tema di quest’anno: “Se fossi un supereroe”. E il racconto della montevarchina Anna Banchelli ha vinto il primo premio nella categoria Piccoli Autori

Grande soddisfazione per la giovane Anna Banchelli, studentessa dell'Istituto comprensivo Petrarca di Montevarchi, che ha ottenuto il primo premio nella categoria "Piccoli Autori" del concorso nazionale "Mille e…una Storia", organizzato dal quotidiano on line www.informazioneonline.it a Busto Arsizio. Tema di questa edizione, "Se fossi un supereroe". 

Giunto alla sua ottava edizione, quest'anno il premio è stato ampliato proprio a livello nazionale e ha introdotto la categoria dedicata ai piccoli aspiranti scrittori: quello vinto, appunto, dalla valdarnese Anna Banchelli, che ha proposto un racconto in cui si scopre che il supereroe è un medico, impegnato ogni giorno a salvare le vite delle persone che arrivano in ospedale. 

"Normalmente straordinario" è il titolo del suo racconto, premiato con la seguente motivazione: “L’autrice racconta con sensibilità i tormenti giovanili del protagonista, un ragazzo impacciato e remissivo verso le relazioni, e la sua rivincita personale che lo ha visto trasformarsi in un "supereroe" senza maschera o mantello, ma con gli strumenti del medico”. Sabato, a Busto Arsizio, si sono tenute le premiazioni: presente anche la giovane Anna con la sua famiglia. A lei sono andati i complimenti degli organizzatori, oltre al diploma, la statuetta per il primo premio, e un set di matite di pregio. Il suo racconto, insieme agli altri, sarà inserito in una pubblicazione dedicata al premio. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati