29, Settembre, 2022

Galleria dei Poggi, terminati tutti i lavori: taglio del nastro dopo un intervento da 820mila euro

Più lette

In Vetrina

Con l’installazione del nuovo impianto di illuminazione, sono ora definitivamente conclusi i lavori di manutenzione straordinaria alla Galleria dei Poggi, il cosiddetto ‘foro’ di Faella, nella S.P. 9 Fiorentina, nel Comune di Castelfranco Piandiscò. L’ultimo intervento che si è concluso in questi giorni, ha riguardato appunto l’impianto di illuminazione, rendendo la galleria più sicura, con i più recenti e moderni dispositivi illuminanti presenti nel mercato. Si tratta dell’ultima fase di un complesso intervento, partito dai lavori strutturali di consolidamento, che erano terminati nello scorso mese di luglio, con la risistemazione dell’intera opera.

Il progetto, curato dalla Provincia di Arezzo, ha visto un investimento complessivo di 820mila euro, grazie ad un finanziamento del Ministero. “Questo è un giorno importante – ha commentato la presidente Silvia Chiassai Martini all’inaugurazione dell’opera – questa Galleria è un fondamentale collegamento di viabilità in Valdarno, e che aveva grossi problemi di sicurezza legati a decenni di mancata manutenzione. Abbiamo deciso di intervenire con senso di responsabilità, e siamo riusciti ad ottenere un finanziamento da 820mila euro che ha permesso la ristrutturazione, la messa in sicurezza e infine l’illuminazione della Galleria. Questa era una priorità per il territorio, ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo risolto il problema cercando di limitare al massimo i disagi ai cittadini durante il cantiere”, ha aggiunto Chiassai ringraziando l’ex consigliere provinciale Marco Morbidelli, che aveva sollecitato e seguito da vicino il progetto, ma anche Dirigente, PO e Ditta esecutrice che ha portato a termine i lavori.

“I disagi ci sono stati ma la popolazione ha ben compreso l’importanza di quest’opera attesa da tanto – ha aggiunto il sindaco di Castelfranco Piandiscò, Enzo Cacioli – ringrazio la volontà politica della Provincia di Arezzo, le maestranze, il settore infrastrutture. L’intervento è stato condotto con precisione e continuità nel tempo, oltre che capacità dei progettisti di risolvere un problema strutturale importante. Questo per noi è un intervento anche simbolico, con un comune unico che cura i propri collegamenti”.

 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati