17, Luglio, 2024

Figline rinuncia all’edizione classica di Autumnia. Pronto però un cartellone di iniziative per promuovere il territorio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Si farà la seconda edizione di “Aspettando Autumnia” con degustazioni, passeggiate, visite guidate e conferenze a numero chiuso e su prenotazione, nel rispetto delle norme anti Covid19. Ma a causa dell’aumento dei contagi, salta l’edizione di Autumnia 2020

"L'edizione tradizionale di Autumnia non ci sarà, quest'anno, purtroppo il quadro generale e il numero crescente di contagi non ha consentito che si organizzasse". L'annuncio è della sindaca di Figline e Incisa, Giulia Mugnai, che questa mattina ha presentato il programma di "Aspettando Autumnia 2020", un cartellone di eventi che invece si svolgeranno, sparsi su tutto il territorio (la prima edizione è dello scorso anno).

Ma l'evento chiave dell'autunno valdarnese, la manifestazione che fa da richiamo a livello regionale e porta migliaia di persone nel centro storico di Figline, slitta inevitabilmente al 2021. "Si tratta di una decisione sofferta ma doverosa – ha aggiunto Mugnai – perché organizzare la manifestazione come da tradizione significherebbe causare inevitabilmente assembramenti e, in questa fase dell’epidemia, la priorità resta la tutela della salute. In attesa del 2021, però, riproponiamo comunque il cartellone di ‘Aspettando Autumnia’, che lo scorso anno ha registrato un alto gradimento e che ripeteremo dal 9 ottobre al 1 novembre prevedendo un numero di posti limitato e la prenotazione obbligatoria. Inoltre, a novembre, ci sarà comunque spazio per altri eventi, la cui organizzazione al momento è work in progress”.

 

  

Intanto, dunque, ecco il cartellone degli eventi di "Aspettando Autumnia": degustazioni, passeggiate, visite guidate e conferenze (a numero chiuso e tutti con prenotazione obbligatoria), che si terranno il 9, 10,11, 17, 18, 28 e 31 ottobre e 1 novembre in collaborazione con alcune aziende e associazioni del territorio. Si parte venerdì 9 ottobre, con una visita guidata a Villa Casagrande, che terminerà con una degustazione nelle sue cantine. Sabato 10 è previsto l’evento gratuito (già sold out) “Trekking a km zero: produttori a due passi”, un’escursione guidata con degustazioni di prodotti della Fattoria Celle e della Tenuta il Palagio. Domenica 11 ottobre, dalle 10 alle 13, sarà La Palagina ad ospitare una visita guidata alla sua fattoria, dedicata a bimbi dai 3 ai 10 anni, e una degustazione di vini per gli adulti.

Nelle giornate successive gli eventi proseguiranno, sempre su prenotazione, in tantissimi altri luoghi del territorio. Sabato 17 si partirà da Matassino con una passeggiata ecologica; a Figline una giornata di eventi a tema salute e benessere adatti a grandi e piccini. Domenica 18 sarà la fattoria Palagina ad ospitare una mattina alla scoperta dell’arte della cesteria. Sabato 24 è in calendario un’altra escursione, di quasi 9 km, alla scoperta di Gaville e degli animali che la abitano. Domenica 25 sarà possibile visitare l’azienda Il Poderaccio e degustare alcuni suoi prodotti. Le iniziative di ottobre si chiuderanno il 31, con un trekking a Incisa. Il cartellone di eventi si chiuderà domenica 1 novembre con tre iniziative: un tour dell’azienda agricola e un pranzo autunnale con i prodotti del territorio. 

Tutto il calendario con i contatti per le prenotazioni sono sul sito FIV-Eventi. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati