30, Gennaio, 2023

Emergenza Coronavirus, Rignano posticipa la prima rata della TARI al 30 giugno

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La scelta è stata presa questa mattina dalla giunta comunale

Una scelta per evitare le ripercussioni economiche dovute all'emergenza sanitaria in corso, è il motivo per il quale la giunta comunale di Rignano, questa mattina, ha deciso di posticipare la prima rata della TARI, prevista per il 30 aprile, al 30 giugno.

"È una delle iniziative a sostegno della cittadinanza prese stamani come Giunta – commenta il sindaco Lorenzini – abbiamo ritenuto urgente e necessario adottare misure al fine di contenere gli effetti delle ripercussioni economiche del territorio, abbiamo deciso che la rata della TARI prevista per il 30 aprile venga posticipata al 30 giugno."

"Vi ricordo che abbiamo creato, già nei primi giorni di marzo, una pagina dedicata all'emergenza sanitaria in corso – spiega Lorenzini – dove si possono avere i dettagli per accedere alle varie iniziative in corso tra cui il recente contributo straordinario per gli affitti"

Articoli correlati