09, Agosto, 2022

“Domenica torno a casa”, Giampaolo Camici chiama il sindaco dal Burkina Faso e conferma il suo rientro

Più lette

In Vetrina

Il volontario dell’associazione “Campo di Lavoro per il Santo Natale di Londa” dal 30 ottobre in Burkina Faso domenica torna nella sua casa di Meleto. Prima di rientrare ha voluto ringraziare il sindaco di Cavriglia per l’interessamento

Giampaolo Camici, il volontario dell'associazione “Campo di Lavoro per il Santo Natale di Londa” partito il 30 ottobre per il Burkina Faso e bloccato da colpo di stato ha telefonato al sindaco di Cavriglia Leonardo Degl'Innocenti o Sanni per ringraziarlo dell'interessamento alla sua vicenda. Poi ha confermato: " Domenica torno a casa".

Camici infatti lascerà presto lo stato dell'Africa Occidentale con un volo Air France per tornare domenica a Meleto e riabbraccare la famiglia.

Durante la telefonata Giampaolo Camici ha rassicurato il Sindaco sul proprio stato di salute raccontando anche qualche particolare della sua incredibile esperienza:

“Mi ha fatto estremamente piacere ricevere questa mattina la chiamata di Giampaolo Camici – ha affermato il primo cittadino di Cavriglia- Oltre a rassicurarmi sull'ormai imminente rientro in Italia, Camici ha tenuto a precisare che sta bene e che si trova ancora, insieme agli altri volontari italiani dell'associazione, in un convento di suore Carmelitane. Sebbene la rivolta, come ci ha spiegato anche la Farnesina, si sia concentrata principalmente intorno ai palazzi del potere e sebbene il convento sia lontano dei luoghi degli scontri che si sono susseguiti al colpo di stato di giovedì scorso, il mio concittadino ha potuto comunque vedere alcune scene di cui non si dimenticherà tanto facilmente. Nei giorni scorsi infatti, Camici, durante uno spostamento effettuato in compagnia di un Parroco del posto, si è trovato nel bel mezzo della rivolta armata ed ha visto con i propri occhi bruciare il palazzo del Parlamento, a testimonianza della situazione a dir poco delicata che i nostri connazionali hanno vissuto in Burkina Faso. Per fortuna comunque – ha concluso il Sindaco – il peggio è passato e sarò felicissimo di poter accogliere Giampaolo Camici al suo rientro a Meleto”.

 

Articoli correlati