02, Febbraio, 2023

Differenziata, i comuni di Aer chiudono il 2017 con una media del 65%; obiettivo al 68% per il 2018

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dal 1 marzo, in Valdarno fiorentino la società Aer Spa è rimasta come gestore del servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti soltanto a Reggello: i comuni di Rignano e di Figline e Incisa, infatti, sono passati ad Alia. Nel reggellese si amplia il porta a porta

Si chiude con una media sopra al 65%, la raccolta differenziata nei territori serviti da Aer nel 2017. E i primi due mesi del nuovo anno confermano il dato, anzi mostrano qualche punto di crescita: nei primi due mesi del 2018, infatti, le percentuali sono salite a 67,7 in gennaio e 68,2 in febbraio, a livello di media aziendale. 

Ma il mese di marzo porta con sé una importante modifica che interessa proprio il Valdarno fiorentino: Aer infatti restinge la sua gestione a 7 comuni invece di 9, visto che da marzo il servizio di igiene urbana nei comuni di Figline e Incisa e di Rignano è passato ad Alia Spa. Da questo punto di vista, dunque, il dato aziendale della differenziata dovrà essere rivisto, ma in avvio 2018 si conferma un trend positivo frutto di una diminuzione complessiva nella produzione di rifiuti, di una sensibilizzazione sempre più diffusa oltre che dell’attivazione di nuovi progetti sul territorio di competenza.

Confrontando i dati di febbraio 2017/2018, infatti, si evidenzia un calo nella produzione totale dei rifiuti (da 3.864 tonellate a 3.644), con una diminuzione del rifiuto non differenziato da 1.329 tonnellate alle attuali 1.159. I Comuni serviti da Aer si attestano oltre le medie nazionali, superando anche la soglia del 65% stabilita dalla Regione Toscana.

In Valdarno, dunque, Aer da marzo è gestore del servizio soltanto a Reggello: qui, l’impegno in sinergia con l'Amministrazione comunale è di uniformare il sistema di raccolta sul territorio. L’ampliamento del sistema porta a porta anche nelle frazioni ha stabilizzato le performance al 67%.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati