05, Febbraio, 2023

Covid-19, spostamenti ingiustificati e un imprenditore al lavoro nonostante i divieti: scattano le sanzioni della guardia di finanza

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Continua l’attività di controllo anche dei finanzieri per contenere la diffusione del coronavirus

Ancora non tutti intendono rispettare le regole introdotte dal Decreto del Presidente del consiglio per contenere la diffusione del coronavuirus. Soprattutto quella che permette gli spostamenti da casa solo per casi di necessità. Anche la guardia di finaza sta controllando, per questo, il territorio del Valdarno e le sanzioni non mancano.

E così a San Giovanni le fiamme gialle hanno fermato e sanzionato un cittadino che ha dichiarato di recarsi a fare la spesa ma in orarrio di chiusura del supermercato e un extracomunitario che proveniente da Firenze stava portando prodotti alimentari tipici del suo paese a familiari e conoscenti valdarnesi.

Il monitoraggio del territorio, poi, è in corso anche per verificare il rispetto delle attività economiche non rientranti tra quelle ammesse dai decreti del Governo. Per questo la guardia di finanza ha sanzionato un imprenditore che stava continuando a svolgere la propria attività all'interno di un cantiere.

"Le inosservanze – ricordano le fiamme gialle – comportano sanzioni che vanno da un minimo di 400 euro a un massimo di 3.000. Anche nei prossimi giorni, nonostante le festività, proseguiremo le attività fornendo ogni utile supporto all'autorità provinciale di pubblica sicurezza nella consapevolezza di assolvere il delicato compito di verificare l'attuazione delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19, a tutela della salute pubblica del paese".

 

 

 

 

Articoli correlati