28, Settembre, 2022

Covid-19, la Asl Toscana sud est aumenta la capacità di risposta e apre un gruppo facebook per le persone in isolamento

Più lette

In Vetrina

L’azienda sanitaria ha incrementato il numero delle persone che rispondono al numero verde e alle altre linee e attivato il servizio di messaggistica di whatsapp. Nel gruppo facebook domande e risposte tra persone che stanno vivendo una stessa esperienza con il supporto di personale specializzato

Covid – 19: l’Azienda USL Toscana sud est potenzia le capacità di risposta, attiva il servizio di messaggistica istantanea di whatsapp e apre il gruppo facebook per coloro che sono in isolamento.

Visto l’aumento delle richieste d’informazioni, che quotidianamente arrivano al numero verde aziendale dedicato al coronavirus 800 579579 e allo 0575 255815, la direzione della AUSL Toscana sud est ha incrementato con circa dieci persone il personale dedito a rispondere agli utenti. Attivato anche il servizio di messaggistica istantanea di whatsapp a cui sottoporre domande al numero 366 6382531.

I contatti indirizzati al numero verde hanno subìto un esponenziale incremento per le telefonate di cittadini non residenti in Toscana che negli ultimi giorni si sono trasferiti nel territorio della AUSL Toscana sud est da zone dichiarate rosse da parte del Governo con le disposizioni del DPCM dell’8 marzo 2020. Questi ultimi, secondo l’Ordinanza n. 8 del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, devono procedere all’isolamento fiduciario volontario in casa dal giorno dell’ultima esposizione. Tale circostanza deve essere comunicata al proprio medico di medicina generale e ai contatti aziendali. Per comunicare la propria presenza sul territorio ai Servizi di Igiene Pubblica dei Dipartimenti di prevenzione e per evitare d’intasare le linee telefoniche, può essere utilizzata l’e-mail messa a disposizione dalla AUSL Toscana sud est (rientroincina@uslsudest.toscana.it).

L’Azienda USL Toscana sud est specifica nuovamente che, qualora si fosse in presenza di sintomi gravi, è opportuno contattare il 118 e non recarsi autonomamente ai Pronto Soccorso aziendali.

Da oggi, poi, parte il gruppo facebook dell’Azienda USL Toscana sud est "C.Siamo" per le persone in isolamento domiciliare. Domande e risposte tra persone che stanno vivendo una stessa esperienza con il supporto di personale specializzato: psicologi psicoterapeuti, esperti della prevenzione e di malattie infettive. Mille sono oggi le persone a domicilio, in sorveglianza attiva tra Arezzo, Siena e Grosseto.

"L'Azienda Sanitaria, in collaborazione con il Comitato di partecipazione, ha deciso di creare un luogo virtuale dove ciascuno possa offrire il proprio contributo in base al proprio vissuto personale e gli altri possono trarre i contenuti che gli sono utili. Ognuno, pur nell'isolamento fisico, rimane e rafforza la relazione con gli altri, si fa risorsa preziosa in tempi di Coronavirus. Ognuno dal suo domicilio si rende protagonista di una storia di reciprocità. Solidarietà e partecipazione disciplinata per un fine condiviso di pubblica utilità che rende più forti gli sforzi di tutti per affrontare al meglio l’epidemia".

"Da oggi, direttamente sulla pagina facebook aziendale, per le persone in isolamento domiciliare sul territorio della AUSL Toscana sud est è possibile iscriversi al gruppo chiuso C.Siamo (Link). Da qui si potranno rivolgere domande, perplessità e curiosità direttamente a professionisti aziendali che si sono messi a disposizione volontariamente (esperti della prevenzione, infettivologi, psicologi, psicoterapeuti). Per iscriversi è necessario inoltrare una richiesta apposita ed attendere che questa venga validata dalla AUSL".

"Il gruppo C. Siamo della AUSL Toscana sud est, nel pieno rispetto della privacy dei partecipanti, sarà lo spazio d’incontro virtuale e di condivisione tra professionisti ed esperti dell’Azienda e le persone sottoposte all’isolamento domiciliare".

 

 

 

 

Articoli correlati