06, Febbraio, 2023

Covid-19, il Consorzio 2 Alto Valdarno pronto per le prime passeggiate all’aperto

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Per le prime passeggiate post quarantena i cittadini scelgono i percorsi lungo i corsi d’acqua, a caccia di benessere, tranquillità e relax. Dal 4 maggio operai al lavoro sul reticolo per la manutenzione ordinaria. Stefani: “I nostri fiumi fonte di benessere”

Per le prime passeggiate all'aperto della fase 2, consentite dall'ordinanza firmata dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, in molti hanno scelto percorsi che si snodano lungo fiumi e torrenti.

"Ben distanziati, con mascherine, in bicicletta e a piedi; da soli, in coppia, con i
bambini: tutti ad assaporare la libertà appena riconquistata – commenta la presidente Serena Stefani
– La caccia all'equilibrio e al relax parte dal rumore rilassante dell'acqua che scorre; dal verde della vegetazione che si sviluppa lungo le rive; dalla quiete interrotta solo dal rumore della fauna che popola l'habitat fluviale."

"I fiumi sono la nostra fonte di vita, di energia, di benessere – afferma Stefani anticipando che, dal 4 maggio, con l'entrata in vigore del nuovo DPCM, partiranno anche gli interventi per la manutenzione ordinaria sul reticolo di gestione – Il Consorzio 2 Alto Valdarno si è organizzato per recepire le disposizioni ministeriali. Da lunedi 4 maggio, l'attività e la gestione del personale saranno rimodellate per cominciare ad attuare il piano delle attività 2020. Naturalmente tutto questo con l'adozione di tutte le precauzioni e i provvedimenti necessari per garantire la sicurezza dei lavoratori."

"Per ora, a tutela della salute collettiva, gli uffici rimarranno chiusi al pubblico – informa Stefani – I cittadini, per la segnalazione di eventuali criticità e per informazioni sul contributo di bonifica 2019, potranno utilizzare tutti i sistemi di comunicazione telematici che hanno funzionato con grande efficienza anche durante il lockdown."

Articoli correlati