17, Luglio, 2024

Covid-19, 7500 euro per la RSA di Bucine, solidarietà da associazioni, aziende e cittadini

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La campagna di raccolta fondi lanciata il 29 marzo ha raccolto circa 7500 euro grazie alla generosità di tutta la comunità

Ammonta a circa 7500 euro il ricavato finale della raccolta fondi per la RSA Fabbri Bicoli lanciata dal Comune di Bucine, l'amministrazione ha voluto ringraziare associazioni, aziende e cittadini che si sono prodigati per supportare la struttura colpita dal Coronavirus.

"A dimostrazione del grande affetto che tutta la comunità ha per questa storica struttura – scrive l'amministrazione – in meno di un mese sono stati raccolti circa 7500 euro che questa amministrzione ha utilizzato per le varie sanificazioni degli ambienti e per l'acquisto di dispositivi di protezione per tutti gli operatori."

"Oltre a quelle già ringraziate, colgo l'occasione per citare altre aziende e associazioni che hanno avuto un gesto di solidarietà per la nostra RSA – scrive il sindaco Nicola Benini – fra cui: l'Ass. DIMA di Arezzo, l'Ass. Diversi Uguali di Bucine, la Fond. Angeli del Bello, i dipendenti della Lem di Levane, Enel Italia, D&B Preziosi e la GFI Vodafone di Montevarchi che ha donato un tablet per fare videochiamate ed accorciare un po' le distanze fra i degenti e i loro parenti che ormai da un mese e mezzo non possono entrare nella RSA."

"Abbiamo fatto il massimo e stiamo continuando a farlo sapendo che siamo di fronte ad un nemico invisibile che non ti consente di abbassare la guardia – conclude Benini – Ogni gesto o parola di sostegno ci dà la forza per combattere per i nostri 'nonni' al fianco di operatori e parenti. Grazie a tutti."

Articoli correlati