30, Gennaio, 2023

Coronavirus, la Toscana passa da regione arancione a rossa

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La regione ha il tasso di contagiosità a 1,8, dato più alto di Italia, nell’ultima rilevazione. Da qui la decisione, con ordinanza del Ministro Speranza: da domenica è zona rossa

Da domenica la Regione Toscana sarà in zona rossa. La decisione è arrivata nella giornata di oggi alla luce dei dati relativi all'ultima settimana, che vedono una criticità particolare sull'indice di contagiosità da Covid-19, arrivato a 1,8. Il Ministro Speranza firmerà a breve l'ordinanza che colloca la Toscana, insieme alla Campania, nella zona rossa, a partire da domenica 15 novembre. 

E si rafforzano ancora le restrizioni: vietato entrare ed uscire dalla Regione ma anche dal proprio Comune di residenza (se non per motivi di urgenza, salute, lavoro); necessaria l’autocertificazione per tutti gli spostamenti; chiuse attività e negozi al dettaglio 7 giorni su 7 (tranne farmacie, supermercati, edicole, tabeccherie, beni essenziali); restano aperti i parrucchieri, chiusi i centri estetici; chiusi bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie 7 giorni su 7; asporto consentito fino alle 22, sempre permessa la consegna a domicilio. 

Cambia qualcosa anche per le scuole: la didattica a distanza, oltre che alla scuola secondaria superiore, entra in vigore anche per le classi di seconda e terza media. Restano aperte, quindi, solo le scuole dell’infanzia, le scuole elementari e la prima media, oltre ai servizi per la prima infanzia. Sospesa la frequenza delle attività formative e curriculari delle Università. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati