16, Agosto, 2022

600 lettere ai giovani terranuovasi: l’invito quello di prendere parte alla Consulta giovanile

Più lette

In Vetrina

L’amministrazione ha inviato 600 inviti ai giovani under 18 di Terranuova per prendere parte alla Consulta giovanile. Si tratta di uno strumento consultivo e propositivo con cui veicolare proposte e contributi al Consiglio comunale.

Lo scorso novembre, all'unanimità del Consiglio comunale, è stata istituita la Consulta giovanile. Oggi l’amministrazione invia una lettera a circa 600 ragazzi nella fascia di età dai 14 ai 18 anni (residenti a Terranuova) per invitarli a prendere parte alla Consulta come occasione di partecipazione e rappresentanza nella vita e nelle scelte che riguardano il Comune.
 
“La Consulta Giovanile – si legge nelle lettera – dovrà essere un forum, un vero luogo fisico, dove incontrarsi per dibattere, discutere costruttivamente e confrontarsi su vari temi, quali la valorizzazione del nostro territorio e delle nostre tradizioni, il rispetto per l’ambiente, il valore dello sport e delle attività ricreative che il paese offre e le principali questioni sociali  al fine di proporre anche delle soluzioni”.

“È un cammino nuovo anche per noi amministratori – conclude la lettera – iniziamolo insieme: costruiremo una Terranuova ancora migliore con il vostro contributo”.
 
Grazie a questo strumento gli under 18 – cui è anagraficamente preclusa la possibilità di manifestare il proprio pensiero con l’esercizio del voto – avranno l’opportunità di veicolare  nei confronti del Consiglio comunale proposte, iniziative e pareri, contribuendo in tal modo alla fase di impostazione delle decisioni che questo dovrà assumere. È possibile richiedere informazioni sulla Consulta attraverso tutti i canali dell’Ente. I ragazzi e le ragazze che vogliono aderire alla Consulta possono farlo compilando il modulo disponibile sul sito internet istituzionale nella sezione dedicata.
 

 

Articoli correlati