28, Settembre, 2022

Confcommercio piange la scomparsa dell’imprenditore Lorenzo Parigi

Più lette

In Vetrina

Confcommercio si unisce al dolore di familiari e amici per la scomparsa dell’imprenditore Lorenzo Parigi, deceduto ieri all’Ospedale delle Scotte dove si trovava ricoverato.

Lorenzo Parigi, 83 anni, è stato a lungo dirigente di primo piano della Confcommercio e particolarmente vicino, anche personalmente, alla direzione dell’associazione: motivo per il quale oggi la confederazione ha voluto ricordarlo e ad unirsi al dolore di familiari e amici per la sua scomparsa.

Per 15 anni, Parigi ha ricoperto il ruolo di presidente della delegazione Confcommercio di Montevarchi, oltre ad essere membro del consiglio direttivo provinciale dell’organizzazione di categoria, che ha rappresentato anche in seno al Consiglio della Camera di Commercio di Arezzo. Titolare della Parigi Profumeria, è stato fra i primi imprenditori della provincia a sperimentare nuove forme di commercio abbinando vendita all’ingrosso e al dettaglio e costruendo una rete distributiva per molti anni leader nel settore. All’amore per il suo lavoro ha sempre affiancato la passione per lo sport come presidente e poi dirigente dell'Aquila Calcio Montevarchi.

“Uomo elegante e generoso, non si è mai tirato indietro di fronte ad incarichi che lo portavano fuori dalla sua azienda, perché era convinto che l’economia dovesse tradursi in un impegno operoso al servizio della collettività”, lo ricorda così la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini. Per il direttore Franco Marinoni “una persona speciale, un uomo per bene, di grande intelligenza politica ed associativa, al quale sono particolarmente affezionato. Perdiamo un amico”.
 
“Rinnovo le più sentite condoglianze alla famiglia. E ringrazio “Renzo” del suo lavoro e dell’esempio che ci ha dato, onorata di aver potuto prima affiancare e poi proseguire il suo impegno in delegazione”, aggiunge Federica Vannelli, che lo ha sostituito alla presidenza della Confcommercio montevarchina, “un uomo che ha dato molto a tutta la vallata, un punto di riferimento con la sua attività. Un amico, a cui ora auguro buon viaggio”.

Articoli correlati