01, Ottobre, 2022

Coltivazione di marijuana in un’abitazione, in parte lecita. I carabinieri denunciano un uomo

Più lette

In Vetrina

I controlli sono stati effettuati in una casa di Levane seguendo la scia dell’intenso odore di marijuana. Sequestrati 2 kg di marijuana e 4 piante in vaso

Per effettuare i controlli i carabinieri della stazione di Levane e i colleghi del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Giovanni hanno seguito l'odore intenso che proveniva da un fondo in un vicolo della frazione. Dopo aver accertato che l'edificio era usato da un imprenditore agricolo, titolare di una rivendita di canapa sativa e suoi derivati con sede nel Valdarno Aretino, i militari, alla presenza dell’uomo, sono entrati.

All’interno, appesi ad una delle travi del soffitto, sono stati trovati due essiccatoi di tessuto e rete, composti da cinque anelli circolari su ognuno dei quali vi erano infiorescenze di cannabis. Nel fondo, nell'abitazione e nell'auto dell'uomo sono state trovate anche cinque buste di plastica termosaldate contenenti marijuana.

In una delle stanze dell’appartamento i carabinieri hanno scoperto anche un box, con struttura in metallo e rivestito di tessuto non traspirante, attrezzato ad hoc con ventilatori trovati accesi e lampada alogena: all' interno quattro piante di cannabis.

Al termine dell'operazione sono state sequestrate 2 kg di infiorescenze, frutto di piante di canapa sativa, di cui è legale la produzione per il basso contenuto di THC, e di canapa indiana della quale invece è vietata la coltivazione per l’elevato effetto stupefacente, nonché quattro piante di canapa indiana in buono stato di vegetazione e con infiorescenze quasi pronte per essere raccolte.  Entrambe le tipologie di infiorescenze saranno inviate a laboratori specializzati, per valutarne l’effettivo contenuto di principio attivo e, pertanto, delineare con precisione i profili di illiceità.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria aretina.

 

 

 

Articoli correlati