30, Giugno, 2022

Code per la chiusura dell’A1, il sindaco Giunti scrive a Prefetto, Regione e Autostrade: “Pesanti disagi per la comunità”

Più lette

In Vetrina

Una lettera per esprimere forte preoccupazione per la situazione complicata che si è verificata questa notte sulla SR69, con la chiusura al traffico dell’A1 nel tratto fra Incisa Reggello e Firenze Sud: l’ha scritta il sindaco di Reggello, Piero Giunti, all’indirizzo di Autostrade per l’Italia, Prefettura di Firenze, Regione Toscana e Città Metropolitana. “Le chiusure autostradali continuano a creare disagi alla nostra comunità – commenta Giunti – questa mattina ho ricevuto numerose segnalazioni da parte dei cittadini per quanto successo”.

“La chiusura del tratto di A1 ha comportato, come facilmente prevedibile, vista la mole di traffico pesante che interessa l’intera rete autostradale nel corso dei giorni lavorativi, il totale blocco del traffico creando anche considerevoli disagi ai residenti nei centri abitati di S. Ellero, San Clemente e Leccio fino al casello A1 di Incisa Reggello. Tale situazione, visto il notevole aggravio dato soprattutto dai mezzi pesanti, diventa difficilmente sostenibile per la nostra viabilità ordinaria, considerata anche la criticità nel raggiungere il presidio ospedaliero OSMA di Ponte a Niccheri”.

“Mi rendo conto – conclude Giunti  – che sia difficile individuare percorsi alternativi, ma in vista delle prossime chiusure ho chiesto la massima attenzione, affinché vengano messe in campo tutte le misure necessarie a ridurre i disagi subiti dal nostro territorio per evitare che non si verifichino più i disagi di questa notte”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati