13, Luglio, 2024

Clet ci ha preso gusto: altri cartelli stradali modificati nel centro storico. Ecco le nuove opere

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Lo aveva annunciato e dopo aver presentato l’opera dedicata all’otto marzo, l’artista Clet Abraham ha modificato altri cartelli nel centro storico di Figline. Ecco le nuove opere visibili nei dintorni di Piazza Marsilio Ficino.

Clet lo aveva promesso: "Farò altre incursioni in paese prossimamente. Penso che passando dalla stazione modificherò altri cartelli stradali". Detto, fatto.
 
Dopo aver presentato “La vera regina non ha bisogno di corona”, ai giardini Morelli, l’artista francese ha pensato bene di modificare altri cartelli stradali del centro storico figlinese. Altre opere d’arte che sono visibili nei dintorni di Piazza Marsilio Ficino e sulla regionale. Ovviamente, all’interno dei cartelli di divieto d’accesso.
 
Clet Abraham, street artist di fama internazionale, ha scelto infatti il Comune di Figline e Incisa Valdarno per installare il suo primo lavoro che celebra la festa della donna: un divieto d’accesso che ritrae un nudo di donna stilizzato, installato davanti ai giardini Morelli di Figline in occasione della ricorrenza dell’8 marzo. Un lavoro che ha voluto dedicare alla compagna, arrestata ad Osaka mentre lo aiutava ad attaccare le sue opere d'arte.
 
L’artista francese ha riproposto “La vera regina non ha bisogno di corona” anche nei divieti d’accesso della trafficatissima via Gramsci. Nel centro storico ha invece realizzato altre opere come "The trap", raffigurante un gatto e un topo, che ha anche realizzato a Parigi, e “Evviva la musica!” dedicato a “London calling” dei Clash.

Insomma i cartelli stradali hanno un nuovo volto, che adesso è possibile scoprire camminando nelle vie di Figline.
 

Articoli correlati