07, Agosto, 2022

Chiude l’unica banca presente a Pian di Sc, il Sindaco: “Inaccettabile decisione di Intesa San Paolo”

Più lette

In Vetrina

Si va verso la chiusura della filiale Intesa San Paolo a Pian di Sc, come confermato dai responsabili presenti all’incontro con il sindaco Cacioli e l’assessore Casini. LAmministrazione: Inaccettabili le motivazioni per una grave riduzione dei servizi alla persona

Chiuderà a giugno la filiale di Intesa San Paolo di Pian di Scò, unica banca presente sull'intero centro abitato. La notizia, circolata nei giorni scorsi, è stata confermata dai responsabili dell'istituto bancario, che hanno partecipato all'incontro richiesto dal sindaco Enzo Cacioli e dall'assessore Filippo Casini. "Purtroppo – si legge nella nota dell'Amministrazione comunale – nel corso dell’incontro è emersa la conferma dell’imminente chiusura dello sportello al pubblico, attesa per l’inizio di giugno, che a detta dei responsabili della filiale presenti si tradurrebbe in un “efficientamento del servizio e di una maggiore attenzione alle persone”.". 

"L’Amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò, come più volte dimostrato nel corso dell’incontro, non condivide assolutamente né la decisione né le motivazioni presentate", ribadiscono gli amministratori. "È’ impensabile – commentano Cacioli e Casini – immaginare che la chiusura di una filiale sul territorio, e il conseguente accentramento dei servizi su un unico sportello, possa costituire un miglioramento del servizio per i nostri cittadini. Anche volendo forzatamente escludere dal contesto i grandi disagi dovuti all’attuale situazione epidemiologica, in una situazione di normalità concentrare servizi alle imprese e alle persone in un unico sportello per Castelfranco Piandiscó rivolto alla totalità dei centri e località del nostro Comune è una scelta che andrà a creare disagi e non miglioramenti".

Banca Intesa San Paolo infatti rimarrà soltanto a Castelfranco, all'interno del territorio comunale di Castelfranco Piandiscò. Non solo: tra le filiali che chiuderà, oltre a quella di Pian di Scò, c'è anche quella di Matassino, che si trova però nel comune di Figline e Incisa.

"L’Amministrazione – continuano sindaco e assessore – esprimendo la propria totale contrarietà a tale scelta e invitando fermamente l’azienda a rivedere le proprie determinazioni, ha portato in discussione i bisogni del territorio sollecitando la Banca, di fronte ad una scelta puramente aziendale, ad attivare a Pian di Scò l’installazione  di uno sportello ATM, un punto prelievo di ultima generazione che garantisca quindi un servizio completo e continuo oltre che la privacy di ogni utente. Allo stesso tempo il Sindaco e l’Assessorato alle attività produttive hanno informato il gruppo Intesa San Paolo che l’Amministrazione si rivolgerà alle Banche del territorio per recepire le disponibilità nel sopperire alla mancanza che si verrà a creare nei servizi sul nostro territorio". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati