02, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Caos ferroviario, all’origine un bug informatico ai sistemi di segnalazione. La Alstom Bombardier se ne assume la responsabilità

Più lette

In Vetrina

È stato un bug informatico al nuovissimo sistema di segnalamento a creare il caos, questa mattina, sulla linea ferroviaria Firenze-Arezzo, in particolare a Campo di Marte, ma non solo: i problemi infatti hanno riguardato anche lo snodo di Roma. Stamani per i pendolari valdarnesi è stata un’odissea, tra treni cancellati, autobus sostitutivi annunciati e non arrivati, ritardi.

Ora la Alstom Bombardier, produttrice del nuovo sistema, si assume tutte le responsabilità in una nota. “Il problema sulla rete ferroviaria italiana generato questa mattina dai sistemi di segnalazione prodotti da Bombardier Transportation è dovuto ad un bug informatico già mitigato nelle prime ore da un intervento tecnico su tutta la rete. Alstom si scusa per l’inconveniente causato ai passeggeri ed è impegnata a fornire tutto il supporto necessario a RFI per tenere monitorato il sistema di comando centralizzato e computerizzato del traffico, a beneficio di tutta la rete”.

Il problema è stato risolto soltanto intorno alle 12.30: “E’ stato ripristinato il regolare funzionamento degli apparati di comando centralizzato e computerizzato nei nodi di Firenze e Roma e la circolazione ferroviaria è in graduale ripresa con ritardi medi al momento fino a 80 minuti”.

 

(foto dalla pagina facebook del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima)

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati