16, Agosto, 2022

Cacciatore muore nei boschi di San Donato in Fronzano, inutili i soccorsi

Più lette

In Vetrina

Tragedia nel primo pomeriggio nei boschi sopra Reggello: Alfredo Foggi, un cacciatore, ex pompiere in pensione, è deceduto in seguito a una caduta. Non si esclude l’ipotesi del malore. Sul posto 118, Vigili del fuoco e Pegaso: ma per l’uomo non c’era più niente da fare. Rilievi dei carabinieri

Un vigile del fuoco in pensione è deceduto, nel primo pomeriggio di oggi, mentre si trovava a caccia nei boschi vicino a San Donato in Fronzano, nel comune di Reggello. L'uomo, 61 anni, residente a Rufina, è Alfredo Foggi.

Sulle cause del decesso non ci sono ancora certezze: l'uomo, molto probabilmente a causa di un malore, potrebbe essere caduto e aver sbattuto la testa.

La zona in cui si trovava, particolarmente impervia, è nei pressi della località Cascina Nuova. La macchina dei soccorsi si è attivata al completo: sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con medico, l'elisoccorso Pegaso e anche i Vigili del fuoco con una squadra ordinaria e personale Speleo Alpino Fluviale. Il recupero è stato molto complesso e difficoltoso, per l'uomo, però, non c'è stato più nulla da fare. In zona sono quindi arrivati anche i carabinieri del comando di Figline per i rilievi del caso. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati