27, Maggio, 2024

“Banca della conoscenza”, un progetto di condivisione del sapere e delle conoscenze per il mondo del lavoro. Sabato il primo appuntamento

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Primo appuntamento domani, sabato mattina, con il forum “I mestieri del teatro” all’auditorium di Loro Ciuffenna. Il progetto della Banca della Conoscenza è stato approvato dalla giunta per dare la possibilità di valorizzare gratuitamente le conoscenze per un inserimento o approfondimento per il mondo del lavoro

Una Banca della Conoscenza per mettere a disposizione, valorizzare e condividere il sapere non per scopi di promozione, ma per l’inserimento nel mondo del lavoro o per accrescere le conoscenze in ambiti lavorativi già consolidati. Questo l’obiettivo del nuovo progetto attivato a Loro Ciuffenna, a cura dell’Assessorato al lavoro e alle politiche giovanili.

“Questo piano rappresenta una condivisione di conoscenze e competenze da trasmettere a chi cerca nuova occupazione o per coloro che appartengono a settori specializzati già avviati” – spiega l’assessore Wanda Ginestroni – “Un progetto di sfondo sociale, non economico o commerciale. Gli incontri organizzati ogni volta saranno gratuiti, aperti a tutti e soprattutto non di promozione dei professionisti che faranno richiesta per condividere il proprio sapere”.

Gli argomenti da trattare potranno riguardare temi inerenti al mondo del lavoro, del turismo, della cultura, del sociale e dei giovani. Come stabilito dal regolamento, approvato in giunta comunale, “la scelta degli indirizzi tematici è strettamente collegata alla situazione socioeconomica del Valdarno, all’innovazione, a richieste specifiche del mondo del lavoro e di gruppi di giovani, a sanità e sociale, a turismo e cultura. Saranno escluse le proposte su temi politici, religiosi ed esoterici”.

Il comune di Loro metterà a disposizione gratuitamente i locali e sarà la giunta ad approvare ogni volta gli argomenti e le richieste di attivazione di sessioni della Banca della Conoscenza che verranno presentate da soggetti privati, professionisti o società. “Non è oneroso per il comune e neanche per chi allestirà gli incontri: non c’è investimento economico e nessun compenso”, ha chiarito Ginestroni.
 
Si comincia domani, sabato mattina, dalle ore 10 alle ore 13 con il forum “I mestieri del teatro”, per raccontare cosa c’è dietro a uno spettacolo, le professionalità, il sapere e le creatività, perché “il teatro è lavoro, anche se purtroppo non sempre è riconosciuto. Sarà l’occasione per parlare in modo informale e valorizzare le forme di lavoro e i suoi vari aspetti, dal teatro sociale a quello contemporaneo e per bambini”.

“In un periodo in cui si chiudono teatri e c’è maggior povertà di contenuti, a Loro Ciuffenna cerchiamo invece di svilupparlo: negli ultimi tre anni abbiamo organizzato tre stagioni e la rassegna estiva sul contemporaneo con 34 spettacoli in totale, oltre ad alcuni laboratori e workshop”, ha concluso l’assessore.
 

Articoli correlati