20, Maggio, 2024

Arca, due sangiovannesi creano il cimitero virtuale per animali

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Josef Alfieri e Lorenzo Tanzini hanno avuto l’idea di un luogo on line dove inserire foto e descrizione del proprio beniamino dopo la morte

Dall’idea di due giovani sangiovannesi nasce ARCA: il cimitero virtuale per animali.
Si tratta di un camposanto on line dedicato agli animali domestici dove potranno essere inseriti foto, video, descrizioni e pensieri.
 
Sono stati Josef Alfieri e Lorenzo Tanzini , di San Giovanni, a creare Arca, un posto dove in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo è possibile far visita ai propri cuccioli scomparsi e dedicare loro un pensiero, pubblicare una foto, un video e ricordarli. 
 
“Volevamo realizzare qualcosa di innovativo e concreto che potesse dare supporto alle persone che avevano perso il proprio animale domestico. Il nostro obiettivo – spiegano Josef e Lorenzo – è quello di accogliere indistintamente animali provenienti da privati, zoo, circhi, acquari, allevamenti e dare ad ognuno la dignità e l’affetto che meritano. Perché da sempre i nostri amici animali sono membri della famiglia e vorremmo fossero trattarli come tali”.Tanti i servizi per gli utenti fra cui, grazie alla collaborazione con Treedon, anche la possibilità di piantare un albero reale con il nome del proprio amico scomparso
 
La piattaforma  Arca, cimitero virtuale per animali, www.arcacimiterovirtuale.it è on line da ieri mattina, mercoledì 31 marzo. Al momento della registrazione, ad ogni utente viene assegnato un personale Qr code che permette di aprire la pagina dell’animale. All’interno del sito ci sono servizi gratuiti a disposizione di tutti, ed altri servizi in esclusiva con aziende nazionali e internazionali.
 
In collaborazione con l’azienda Treedom, c'è anche la possibilità di piantare un albero “reale” con il nome del proprio animale.
 
 
“L’Associazione – spiegano i due fondatori – è stata inizialmente finanziata da noi ed adesso è sostenuta economicamente anche grazie alle donazioni di privati, degli associati e degli sponsor. Ovviamente siamo sempre in continua ricerca di nuovi sostenitori e collaborazioni per aumentare i nostri servizi e mantenere attivo questo progetto a cui teniamo tantissimo”.
 
 

Articoli correlati