04, Febbraio, 2023

“Gravi inadempienze al cantiere della scuola media”, il comune procede alla risoluzione del contratto

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sui lavori agli edifici scolastici di Castelfranco di Sopra, l’Amministrazione traccia il quadro degli interventi che riguardano la scuola elementare e chiarisce le motivazioni dei ritardi per il cantiere della scuola media

Il comune di Castelfranco Piandiscò ha deciso di procedere con la risoluzione del contratto di appalto per i lavori di ristrutturazione della scuola media di Castelfranco, di fronte a Porta Campana: lo ha spiegato l'Amministrazione comunale in una nota, in cui si fa il punto sui lavori di consolidamento ed efficientamento energetico dei due edifici scolastici di Castelfranco. "Il cantiere della scuola primaria di via Aretina procede con regolarità , mentre c'è un ritardo nell’avvio del cantiere della scuola secondaria presso la Torre di Arnolfo". 

Per quanto riguarda la primaria, dunque, non ci sono problemi: "L’intervento sull’edificio scolastico della Scuola elementare di Castelfranco di Sopra sta procedendo regolarmente nel pieno rispetto del cronoprogramma", spiega in una nota il comune guidato dal sindaco Enzo Cacioli. Discorso diverso invece per la scuola media: "I lavori che interessano la Scuola Secondaria di primo grado hanno subito un forte ritardo dovuto a problematiche sovvenute successivamente all’aggiudicazione dell’appalto. Si è dovuto procedere alla risoluzione del contratto stipulato il 30 dicembre 2020 per gravi inadempienze della ditta aggiudicando i lavori all'impresa seconda classificata".

"Il Sindaco, consapevole delle gravi difficoltà e ritardi che tale situazione ha comportato, comunica alle famiglie e all’intera popolazione che i problemi sono dovuti esclusivamente al comportamento negligente della Ditta e che, espletate le necessarie procedure amministrative si procederà alla consegna dei lavori", si legge ancora nella nota dell'Amministrazione, che aggiunge: "Al momento stiamo facendo tutto il possibile per accelerare le nuove procedure e garantire quindi anche alla scuola media, se ci saranno tempi e condizioni tecniche sufficienti, il termine dei lavori entro l’inizio del nuovo anno scolastico. Piú probabile ipotizzare la disponibilità della scuola entro il mese di ottobre/novembre 2021". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati