17, Aprile, 2024

Aquila impallinata in casa dal San Donato Tavernelle ed è una sconfitta che fa veramente male

Più lette

Un’altra sconfitta per il Montevarchi e questa volta è di quelle che fanno veramente male in quanto, perdendo per 1-3 la gara casalinga con il San Donato Tavarnelle, anche solo provare a evitare la retrocessione diretta e conquistare i play-off diventa  una cosa quasi proibitiva.

La partita pareva essersi messa sul binario giusto per la squadra rossoblù, dopo nove minuti pericolosa con Amatucci che aveva costretto a un grande intervento il portiere avversario, poi qualche iniziativa interessante e alla mezz’ora la rete del vantaggio con Rovaglia, lesto ad approfittare di un errore della retroguardia fiorentina.

Subito in arrivo di ripresa è arrivato il pareggio del San Donato Tavarnelle: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il pallone è arrivato a Marzierli, che ha fatto partire un diagonale sul quale Giusti ha potuto fare ben poco. A metà frazione gli ospiti si sono portati in vantaggio grazie a un calcio di rigore: fallo di Bertola su Gerardini, dal dischetto Brenna non ha sbagliato.

A un quarto d’ora dalla fine il San Donato Tavarnelle è rimasto in dieci per l’espulsione di Gorelli, m nonostante la superiorità numerica  l’Aquila non è riuscita a pungere , per poi arrendersi  definitivamente nel recupero, quando Noccioli si è procurato e ha trasformato un calcio di rigore, fissando l’1-3 finale.

Articoli correlati