19, Agosto, 2022

Appartamenti in autocostruzione: i lavori vanno avanti e termineranno entro l’estate 2020

Più lette

In Vetrina

L’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli annuncia: “Nuovo bando da 3 milioni per
autocostruzione”

Nel 2017 l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli annunciò l'erogazione di contributi da parte della Regione per realizzare abitazioni in autocostruzione. 65 alloggi in tutta la Toscana. Di questi 16 sarebbero nati a Terranuova. E nel mese di novembre 2017, infatti, i lavori sono iniziati. Questa mattina lo stesso Ceccarelli con il consigliere regionale Simone Tartaro e il sindaco di Terranuova Sergio Chienni ha visitato il cantiere attiguo al centro commerciale di via Dalla Chiesa.

16 appartamenti di due tipologie: una superficie totale di 143,59 mq, comprensiva di loggiato, garage, cantina e posto auto per un costo di 174.000 euro e una superficie di 124,90 comprensiva sempre di cantina, loggia, posto auto e garage per un costo di 151.000 euro. Il costo totale dll'operazione è di 3.240.000 euro al quale contribuisce la Regione Toscana con 640mila euro. I lavori dovrebbero terminare nel settembre 2020.

Si parla di autocostruzione perchè coloro che vi andranno ad abitare mettono a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze per veder nascere gli immobili. Le ore impiegate saranno decurtate dal prezzo totale della casa ma soprattutto i futuri inquilini iniziano già a conoscersi, familiarizzare e stringere rapporti e amicizie. A realizzare gli appartamenti è la Legend srl, su progetto dello Studio Artifex, per il committente "Terra-Nova Società Cooperativa Edilizia P.A.”.

Davide Artini

 

Soddisfatto dell'andamento dei lavori a Terranuova è l'assessore regionale alla casa Vincenzo Ceccarelli che annuncia il proseguimento del progetto. "Vista la risposta positiva che abbiamo avuto dai territori – ha spiegato l'assessore – abbiamo deciso di rifinanziare questa misura nel prossimo futuro con un nuovo bando da 3 milioni".

"Esperienze come queste sono positive ed innovative perchè vendono protagonisti attivi i futuri inquilini, riuniti in cooperative o associazioni. Questa tipologia di intervento è stata inserita nel panorama delle politiche regionali per la casa attraverso una misura sperimentale in favore del social housing, considerato innovativo e da valorizzare perchè introduce una dimensione collettiva, che aiuta a superare la frammentazione sociale e l'emarginazione. L'autocostruzione e l'autorecupero – ha concluso – affiancano gli interventi tradizionali di edilizia popolare, per dare risposte differenziate ad una domanda che nel tempo si è sempre più diversificata".

Ceccarelli sottolinea anche l'importanza del diritto alla casa che la Regione cerca di soddisfare attraverso vari progetti: non solo l'autocostruzione ma anche un bando per l'acquisto dell'invenduto. "Si tratta di immobili terminati o non finiti e non venduti che attraverso l'acquisizione nel patrimonio Erp diventeranno alloggi per famiglie in graduatoria".

 

Il sindaco di Terranuova Sergio Chienni: "Si tratta di una soluzione innovativa. Ringrazio l'assessore Ceccarelli perchè questo è un esperimento che sta avendo un riscontro importante".

 

Il consigliere regionale Simone Tartaro

 

Articoli correlati