07, Agosto, 2022

Amianto nelle tubature, l’appello del consigliere Marco Parolai: “L’amministrazione di Loro aderisca alla raccolta firme per eliminarlo”

Più lette

In Vetrina

Il consigliere di minoranza Marco Parolai ha chiesto espressamente all’amministrazione di Loro Ciuffenna di aderire alla petizione online per rimuovere l’amianto dalle tubature di Publiacqua, che nel territorio di Loro conta circa 10 chilometri di condutture

Un appello all’amministrazione comunale di Loro Ciuffenna per aderire alla raccolta firme che chiede di eliminare l’amianto dalle tubature di Publiacqua. Questa la richiesta del consigliere di opposizione Marco Parolai, ex MoVimento 5 Stelle, e del suo gruppo di attivisti. La petizione è rivolta alla Regione Toscana, al gestore del servizio, all’Autorità Idrica Toscana e ai sindaci delle città di Firenze, Prato e Pistoia.
 
La raccolta firme chiede che vengano attuate procedure atte alla sostituzione ad al monitoraggio delle tubature di amianto negli acquedotti gestiti da Publiacqua SPA. “La petizione ha già raggiunto notevoli traguardi nella lotta per la difesa del diritto alla nostra salute e quella delle future generazioni, ma sarebbe comunque significativa la manifestazione di approvazione e sostegno di persone appartenenti alle nostre amministrazioni locali”, si legge nella nota di Parolai.
 
Nel territorio comunale di Loro, le condutture in amianto sono circa 10 chilometri di lunghezza, circa il 10%, come precisato dalla stessa società in una missiva letta nell’ultima seduta di consiglio in risposta a una precedente interrogazione dello stesso Parolai. “Considerata la presenza e il rischio al quale siamo esposti tutti, ogni giorno, chiedo alla Giunta Comunale e ai Consiglieri di opposizione di schierarsi dalla parte dei cittadini, firmando la petizione "Eliminare l'amianto dai tubi di Publiacqua SPA".”, conclude il comunicato del consigliere e del suo gruppo.
 

Articoli correlati