28, Novembre, 2022

‘Abiti da lavoro’: i ragazzi di Arkadia alla Triennale di Milano. Una sfida vinta e con successo

Più lette

In Vetrina

La mostra a cura di Alessandro Guerriero si terrà dal 25 giugno al 31 agosto. 40 gli abiti da lavoro ideati da progettisti di tutto il mondo e realizzati dai ragazzi di Arkadia onlus

40 abiti da lavoro ideati da progettisti di tutto il mondo e realizzati in sartoria dai ragazzi di Arkadia onlus, associazione di Terranuova con sede anche a San Giovanni. Dal 25 giugno al 31 agosto saranno esposti in una mostra curata da Alessandro Guerriero alla Triennale di Milano.

'Abiti da lavoro' nasce da un progetto che coinvolge tanti progettisti, insieme all'associazione Tam Tam, e i ragazzi di Arkadia che da tempo opera per l'inserimento lavorativo di giovani disabili. Una sfida quotidiana che sinora hanno portato avanti con successo.

"Il percorso è quello della sartoria: si insegna ai ragazzi che frequenatno il workshop gratuito di Tam Tam come si trasforma uno schizzo in un cartamodello. Trasmettiamo questi cartamodelli ad Arkadia onlus dove un gruppo di persone con disabilità li trasforma in abiti veri e propri. Abiti da lavoro, appunto. I ragazzi e le ragazze di Arkadia misurano, tagliano, cuciono, stirano", raccontano Alessandra Zucchi e Alessandro Guerriero, ideatori della mostra.

"Nel proporre  la mostra del progetto – ricerca sull'abito da lavoro ideato da Alessandro Guerriero ciò che mi ha mosso è anzitutto il suo tema in un'epoca in cui il lavoro manca e assume cittadinanza incerta. Poi ho anche pensato che sarebbe stata bella una mostra  in cui gli abiti da lavoro ideati da stilisti, architetti, designer, artisti fosse in grado di raccontae come è cambiata la società e la stessa progettazione", ha affermato Eleonora Fiorani, curatore Triennale moda.

La mostra 'Abiti da lavoro', dunque, il cui filo conduttore potrebbe essere riassunto in "Una volta l'abito faceva il monaco e oggi?", è un'opera collettiva realizzata dall'idea di 40 progettisti e realizzati dai ragazzi di Arkadia. Per i giovani valdarnesi una grande occasione e opportunità oltre a quelle che già sono riusciti a cogliere a livello locale.

 

Articoli correlati