17, Aprile, 2024

A Figline e Incisa entra in vigore il nuovo Regolamento edilizio: nuove norme in materia di costruzioni, decoro pubblico, igiene e sicurezza

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Con il via libera dell’ultimo Consiglio comunale, dal 1° marzo entra in vigore il nuovo regolamento edilizio per il Comune di Figline e Incisa, che diventerà così l’unico strumento di gestione del territorio, superando i due che erano ancora distinti per le aree territoriali di Figline e di Incisa. Il nuovo regolamento è nato da un percorso condiviso che ha visto anche il coinvolgimento dei professionisti e tecnici del territorio, che hanno presentato contributi e indicazioni presi in considerazione nella stesura del documento.

Il nuovo Regolamento detta norme sull’attività edilizia in tema di modalità costruttive, decoro pubblico, igiene, sicurezza e vigilanza, osservando i principi generali di semplificazione, efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa. Si tratta di un regolamento volutamente snello e di agevole lettura e consultazione: è lungo una trentina di pagine, a fronte delle quasi 300 totali che si ottenevano sommando i due regolamenti precedentemente in vigore, ma al tempo stesso contiene tutte le specificità comunali, riportando nelle altre parti soltanto i riferimenti alle normative nazionali.

“Era necessario avere a disposizione uno strumento che fosse finalmente unico per tutto il territorio comunale, al tempo stesso esauriente ma anche snello nella sua struttura – le parole dell’assessore Paolo Bianchini – Durante la redazione abbiamo voluto coinvolgere nel percorso anche professionisti e tecnici, in modo che il Regolamento traesse spunto anche dalle esperienze e dalle casistiche registrate nel corso del tempo”.

Tra le novità più importanti introdotte con il nuovo Regolamento, arriva la ‘monetizzazione’ dei parcheggi pertinenziali, cioè il versamento di un importo alternativo alla realizzazione dei parcheggi se questa non è possibile; ma ci sono anche regole per gli interventi di addizione volumetrica agli edifici ad uso residenziale nel territorio rurale, il perimetro del “centro abitato”, la disciplina di approvvigionamento idrico dei fabbricati e in particolare la definizione della quantità d’acqua che deve essere conservata dalle precipitazioni atmosferiche in funzione di riuso.

Il Regolamento Edilizio è consultabile, insieme allo storico delle versioni precedenti, al link https://www.comunefiv.it/regolamenti-edilizi/

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati