27, Novembre, 2021

Scuole di Castelfranco, da settembre si torna in classe dopo i lavori: la riorganizzazione

spot_img

Più lette

Con l’inizio del nuovo anno scolastico gli studenti di Castelfranco torneranno nelle loro scuole, visto che i lavori di consolidamento e adeguamento (che lo scorso anno avevano comportato lo spostamento a Pian di Scò e a Faella) sono al termine. L’annuncio è dell’assessore Angela Fortunato, che in un post ha fatto il punto sull’andamento dei lavori. Nello specifico, sarà riaperta da subito la primaria di Castelfranco, che temporaneamente ospiterà, per un periodo iniziale, anche gli studenti delle medie, per i quali il plesso sarà terminato e riaperto alla ripresa delle scuole dopo la pausa natalizia.

“L’Amministrazione Comunale rende noto alla cittadinanza, e particolarmente ai genitori degli alunni, che i lavori agli edifici scolastici di Castelfranco di Sopra sono in avanzata fase di realizzazione”, spiega l’assessore Fortunato. “Le attività didattiche della primaria S. Filippo Neri e della secondaria di 1° grado A. di Cambio riprenderanno regolarmente mercoledì 15 settembre, entrambe nella sede scolastica in Via Aretina”. Il 15 settembre, primo giorno di scuola, si terrà l’inaugurazione del plesso alla presenza del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

“L’edificio della Scuola primaria di Castelfranco di Sopra è stato consolidato staticamente e sismicamente, efficientato energeticamente e adeguato impiantisticamente. L’intervento, dell’importo di circa €. 820.000, é stato realizzato puntualmente in nove mesi e permetterà la ripresa della didattica in presenza nel proprio paese degli alunni di elementari e medie di Castelfranco che in esso saranno ospitati”.

“Mentre per gli alunni della primaria la sistemazione é definitiva – prosegue la nota – quella per gli studenti della secondaria é a carattere temporaneo fino alla conclusione dei lavori che stanno interessando l’edificio scolastico di via A. de Gasperi, prevista per il 31 dicembre 2021. La collocazione temporanea dei ragazzi presso la sede della scuola primaria S. Filippo Neri sarà possibile grazie all’incremento della capacità di accoglienza dell’edificio a seguito dei lavori effettuati. La soluzione adottata eviterà il prolungamento dello spostamento dei ragazzi nelle altre sedi scolastiche del territorio comunale”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati